Utente
Gentilissimo dottore, le parlo di mio marito. Operato di ascesso perianale sei anni fa ha dovuto due mesi fa operarsi d'urgenza per una fistola perianale complessa. La fistola è collocata intorno all'intero sfintere. Urgente perchè tre mesi fa ha ricevuto un impianto protesico all'intera aorta per una dissezione. Il cardiochirurgo ha riferito che il rischio era alto di una contaminazione dell'impianto. Vengo al dunque. L'intervento alla fistola con applicazione del setone è andato abbastanza bene, ma al primo tiraggio del setone effettuato dopo circa un mese dall'intervento sono iniziati dolori insostenibili, il collega chirurgo è intervenuto per allentare il setone, i dolori si sono attenuati ma mio marito lamenta da giorni un bruciore e un dolore nella zona esterna dell'ano, in prossimità del setone. Dall'ultima visita il medico ci ha detto che la zona era molto infiammata e gli ha prescritto del FLAGYL ogni 8 ore per sei giorni e Toradol fiale e gocce al bisogno. Nessun risultato apprezzabile. Siamo un po' scoraggiati, su indicazione del medico di base abbbiamo iniziato un antibiotico LEVOXACIN 500 MG. 1 compressa ogni 12 ore e sembra andare meglio.Le dico inoltre che mio marito sarà sottoposto tra una decina di giorni ad un secondo intervento per la sostituzione del setone, che, a detta del chirurgo, essendo di gomma, potrebbe ingottarsi e essendo il percorso della fistola lungo e tortuoso si rischierebbe di perderne le tracce.Cosa mi dice di tutto questo?? La prego mi dia una risposta più dettagliata, altri suoi colleghi sono stati molto vaghi e approssimativi. Aggiungo che mio marito prende anche psicofarmaci, citalopram, depakin, loranzepam per una depressione maggiore molto seria e questo va a complicare le cose.Grazie. Attendo ansiosa una sua risposta.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il setone in effetti a volte e' mal tollerato. La terapia e' consivisibile.Verosimilmente il prossimo intervento migliorera' la situazione. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore, La ringrazio per la risposta. Vorrei un consiglio, per quanti giorni posso dare l'antibiotico a mio marito, il dolore si va attenuando sempre di più. Mi dice che il secondo intervento con il cambio dei setoni migliorerà la situazione mi piacerebbe sapere il perchè. Grazie per la disponibilità. Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Le indicazioni terapeutiche farmacologiche e non sono di esclusiva competenza di chi la segue personalmente.Quanto possiamo dirle noi, corrisponde a quanto correttamente detto in occasione di precedente consulto


https://www.medicitalia.it/consulti/colonproctologia/466597-un-intervento-ad-una-fistola-perianale-formatasi.html

Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore fossi in Lei, così freddo ed avaro di parole, eviterei di essere socio di MedicinaItalia. Una maggiore cortesia e comprensione da parte Sua sarebbe stata gradita. Mi auguro che Lei sia verso i suoi pazienti di tutt'altra pasta. Sono spesso ricorsa a MedicinaItalia ed ho trovato sempre soddisfacenti le risposte. Le auguro un buon pomeriggio.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Quando constato l' impossibilita' di aggiungere ulteriori dettagli determinata dalla mancanza di una valutazione diretta o dalla specificita' dei quesiti, non amo e non credo utile perdermi in parole prive di significato. Comprendo questo sia per lei poco gradito, ma e' possibile non lo sia per tutti e di questo credo si debba prendere atto.
Mi fa piacere invece abbia trovato utile il sito grazie ai miei colleghi, che tuttavia le ricordo si chiama Medicitalia e non medicinaitalia.
Mi fa anche piacere che qualche utente negli ultimi anni abbia espresso pareri diversi dal suo in merito ai miei scritti.
Buona serata a lei e a suo marito.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore mi sembra molto importante che Lei abbia sottolineato il nome esatto del sito, è stato un piacere conoscerLa ma il suo intervento, almeno per quanto riguarda la mia situazione, è stato superficiale e tutt'altro che d'aiuto. Non mi sembra sia difficile dirmi quanti giorni sono consentititi per un antibiotico e spiegarmi con parole povere perchè il cambio del setone potrebbe migliorare la situazione dolorosa di mio marito. Mi dispiace, la sincerità spesso può ferire, mi auguro che commenti come il mio possano essere per Lei degli input positivi che vadano a vantaggio di coloro che mi seguiranno. Cordiali saluti e buona domenica.

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente.
Lei continua ad essere, per usare un eufemismo, scortese.

La prima "scortesia" è stata quella di riproporre la stessa richiesta di consulto del 19 aprile, anche se con qualche aggiornamento.

La seconda è stata quella di non chiedere ulteriori chiarimenti in https://www.medicitalia.it/consulti/colonproctologia/466597-un-intervento-ad-una-fistola-perianale-formatasi.html
e quella di commentare in questa sede con un "La prego mi dia una risposta più dettagliata, altri suoi colleghi sono stati molto vaghi e approssimativi."

La terza è quella di insistere e di non voler accettare le nostre risposte.

Non riteniamo vago, approssimativo, superficiale e tutt'altro che d'aiuto, in una fistola complessa trattata con setone ed in assenza di una valutazione diretta, risponderle come l' è stato risposto.

Poichè credo che lei non abbia capito le ripetiamo:

Solo chi ha in cura suo marito e conosce l'entità della infiammazione/infezione e può nel breve valutare l'efficacia, chiarirle l'utilità della antibiotico terapia e "quanti giorni sono consentiti per un antibiotico".

Solo chi ha applicato il setone è programmato la sostituzione ( essendo di gomma, potrebbe ingottarsi e essendo il percorso della fistola lungo e tortuoso si rischierebbe di perderne le tracce) può aggiungere, alla motivazione già data, ulteriori informazioni sul perchè, sui possibili benefici e sull'andamento dell'azione terapeutica del setone.

La saluto con la preghiera di accettare tale risposte e di non replicare ulteriormente.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile utente,
la invitiamo a leggere quanto ben espresso dal dr. D'Oriano nella sua ultima risposta: non è accusando chi risponde di poca cortesia che potrà forzare chi risponde a violare le nostre linee guida: online non è possibile fornire indicazioni come diagnosi o terapia, tanto meno chiarire dubbi su situazioni complesse già dal vivo.

Se ha delle necessità di chiarimenti che online non possono essere soddisfatte, si ricordi che il medico curante è il professionista che può darle le risposte circostanziate che cerca.

Aprire nuove richieste di consulto uguali è invece una violazione delle nostre linee guida che la invitiamo a leggere: https://www.medicitalia.it/consulti/linee-guida-consulto-online/

Grazie e cordiali saluti,
staff@medicitalia.it

[#9] dopo  
Utente
Gentilissimo Staff ho sempre riposto nei medici che collaborano con Voi grande fiducia e competenza, sempre soddisfatta delle risposte esaustive ricevute. Non amo polemizzare e auguro a tutti Voi un buon lavoro.Cordiali saluti al dr. d'Oriano.