Utente
Salve... una decina di gg fa ho dovuto affrontare un ascesso perianale molto doloroso... Recatomi in ospedale il chirurgo mi disse che non era ancora possibile effettuare un incisione e mi rimandò a casa con una cura di antibiotici a siringhe e compresse per 10 gg.. dopo due gg di cura l'ascesso si è rotto da solo con conseguente fuoriuscita di pus... nei gg seguenti il gonfiore posto nella zona perianale si è man mano ritirato con perdite di liquidi rossastro.. mi sono sottoposto a visita chirurgica e mi hanno detto che lo stesso è in fase di risoluzione prescrivendomi il proseguimento della cura per ulteriori due gg...
Volevo sapere che possibilità ho che si manifesti una fistola e come e quando dovrei rivolgermi al chirurgo... durante la precedente visita lo stesso mi ha detto che ora non è il caso di fare nulla..
inoltre vorrei chiede a chi posso rivolgermi per cure innovative del caso visto che ho notato sulla rete che vi è la possibilità di risolvere il problema ambulatoriamente con l'inserimento di una protesi....
vi ringrazio per la disponibilità...

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Circa 30%.
Se ha sintomi risolto l' episodio acuto è indicata la visita proctologica.
Le soluzioni terapeutiche andranno valutata a diagnosi posta.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it