Utente 418XXX
Buon giorno,
vorrei chiedervi un consulto su un problema che mi affligge da parecchi mesi, scusate se la prendo alla lunga ma vorrei spiegare il più possibile la situazione.
A sett 2015 mio figlio gli sono usciti fruncoli di una certa entità su più parti del corpo e a me nello stesso periodo mi si era gonfiato il ginocchio DX in modo strano tanto da impedirmi di poterlo piegare con tanto di febbre e dolori terribili tanto da non dormire la notte.
portiamo nostro figlio da un dermatologo all'ospedale di Monza e gli fanno un tampone per capire cosa poteva essere , ma già il dott. credeva che fosse stafilococco aurelio al 90%.Stiamo per uscire dallo studio io mi dirigo alla porta claudicante e dolorante e il dott. ( encomiabile ) mi chiede cosa avevo.
Approfittando della sua gentilezza gli mostro il ginocchio che ormai era diventato enorme.
lo guarda , tocca .... e mi chiede se frequentiamo gli stessi posti io e mio figlio e gli dico che andiamo in piscina tutte le domeniche , allora prende bisturi (credo ) fa piccola incisione superficiale e fuoriesce sangue ( pochissimo ) e una marea di pus, mi fa tampone anche a me e crede che ci siamo beccati la stessa cosa .
Così è stato entrambi positivi allo stafilococco , fatto spetro per capire che antibiotico prendere.
quindi facciamo ciclo di antibiotici, crema specifica , gentalin e un sapone particolare da fare tutti i giorni su tutto il corpo e lasciarlo agire per qualche min. ma soprattutto niente piscina finche la pelle non torna perfettamente normale , senza nessun "buco" ovvero tutta cicatrizzata e ben colorita.
Detto fatto , Luca (mio figlio ) nel giro di 20 gg sparisce tutto e il mio ginocchio ha spurgato pus a più non posso ma è guarito perfettamente.
Tutto bene , Luca riprende ad andare a nuoto io invece avevo paura...
A novembre 2015 sento uno strano dolore sotto i testicoli e nel giro di 3 gg mi ritrovo una pallina da golf sotto lo scroto .. ascesso. Vado ala pronto soccorso perché stavo male , mi ricoverano, recidono e tutto passa.
20 gg dopo altro ascesso...poi altro ascesso.... poi ancora e ancora e compaiono ovunque nella zona dei glutei , ano e scroto....anzi ora ne ho due di cui uno sta spurgando l'altro e sul chi va là.
faccio mille esami , colonscopia, ecografia trans analale 3d, rmn con contrasto zona pelvi, e manometria rettale... la manometria perché nella ultima visita e da eco 3d hanno visto fistola.
va bene , ma possibile che una fistola nei primi cm del retto possa dar sfogo ad ascessi in qualunque posto delle mie parti basse?
ora sto facendo ciclo di antibiotici bidet con euclorina e metto pomata benzoc al 10% e ketoprofene quando proprio non ce la faccio più dal male
mi chiedevo.....dovrei provare a fare un altro tampone per eliminare il dubbio dello stafilococco?
Forse e forse ad ottobre mi operano per eliminare la fistola , ma se non fosse quella a crearmi tutti questi problemi....l'operazione l'eviterei volentieri dato che non amo molto entrare negli ospedali.
grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, è possibile e mi sembra siano stati ben eseguiti gli accertamenti del caso. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Grazie mille Dott.
sabato pomeriggio mi hanno chiamato dall'ospedale e mi hanno confermato l'intervento per ottobre in day ospital, mi hanno anche confermato che i continui ascessi si sono dovuti dalla fistola ma molto probabilmente si è insidiato anche lo stafilococco trovando terreno fertile.
eliminando la fistola pian piano sparirà anche il maledetto stafilococco.

Grazie ancora e buona giornata.

[#3] dopo  
Utente 418XXX

Buon giorno Dott. Andrea Favara, come detto mesi fa sono stato operato, mi hanno asportato la fistola ... intervento tutto bene sto recuperando benissimo.
La ferita è ancora aperta ma in via di guarigione ( sono stato operato il 13 ott ) non è arrossata ma ho ancora delle piccole perdite di sangue che mi han detto essere del tutto normali.
ma il vero problema è che si presentano ancora delle fruncolosi "importanti" grosse sempre sui glutei, ora non vorrei fare allarmismi strani ma mio a mi figlio gli si è presentato ancora lo stafilococco ed ora a me sull'avambraccio DX si son presentate 3 fruncoli arrossati e molto gonfi.
ora non vorrei che sto cavolo di stafilococco ormai abbia messo le tende a casa nostra o magari è paura mia.
il 10 nov ho il controllo in ospedale per l'operazione subita, chiederò anche a loro ma volevo sapere se è il caso di andare da un dermatologo per cure appropriate.
La cosa comincia a seccarmi, soprattutto perché mi figlio ( di 7 anni ) quando si presentano questi fruncoli tende a essere sempre stanco e irritato..... io posso "gestirla" per lui è più difficile:

Ringrazio anticipatamente.

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si mi sembra un buona idea.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it