Utente 439XXX
Buonasera, espongo brevemente il mio caso: un anno fa ho effettuato tre legature nella zona anale, perchè il proctologo a cui mi sono rivolto riteneva che fossero tra le cause della mia stipsi. Nonostante ciò la stipsi è continuata e lo stesso proctologo, dopo una nuova visita, mi ha detto che avevo anche dei polipi da eliminare. Oggi ho effettuato una rettoscopia presso una struttura sanitaria pubblica e il risultato è stato il seguente: "Esame condotto fino a circa 30 cm dal bordo anale: in ampolla esisti cicatriziali lineari trasversali posti subito al di sopra della linea dentata; presenza di noduli fibroepiteliali in corrispondenza della linea dentata e in minima parte del canale anale". Secondo il medico che ha effettuato l'esame non si tratta di polipi. Chi ha ragione? Qualunque cosa siano, è il caso di eliminarli? Aggiungo che ho il dolicolon e nel 2004 ho subito un intervento di emorroidi trattate con il metodo chirurgico tradizionale. In attesa di una risposta, invio cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
I noduli fibroepiteliali, sono dei polipi fibrosi che non anno una evoluzione chiaramente maligna come i noduli adenomatosi, ma tenerli significa che con il tempo potranno aumentare di volume e dare qualche fastidio, motivo per il quale se il proctologo le consiglia di toglierli può farlo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza