Utente 478XXX
Buongiorno Dottori,
oramai da anni ero affetto da prolasso emorroidario, oramai al III / IV grado con costante presenza esterna di emorrodi, senza sangue e con poco dolore , un paio di settimane fa sono stato operato secondo il metodo Longo: post-operatorio ottimo con qualche goccia ematica solo nei primi giorni, dolore poco e recupero buono.
L' unico mio dubbio, che mi preoccupa un po' è che dopo l'evacuazione io sento, al tatto, ancora la fuoriuscita di emorroidi anche in maniera abbastanza importante, senza dolore e che rientrano quasi subito ma sono li...
Qualche giorno fa sono andato al controllo post-intervento, il chirurgo mi ha detto che la sutura è alta (posizione alzata di 2/2,5 cm) e quasi completamente guarita, all 'ispezione non sentiva nulla e lo meravigliava ciò che dicevo; mi ha detto che può essere che debba ancora assestarsi e sia leggermente infiammato; mi ha rinviato al prossimo controllo tra tre settimane.
Io non faccio sforzi durante l'evacuazione e le feci sono morbide (assumo Benefibra più molta verdura e idratazione), il primo giorno dopo l'intervento ho dato delle leggere spinte dovute alla classica sensazione di "urgenza" (a me sembrava aria da espellere) e non vorrei aver compromesso qualcosa (magari è una paranoia inutile).
Secondo voi dovrei stare tranquillo? Può capitare un esperienza del genere?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
A distanza non possiamo mettere in dubbio quanto le è stato detto alla visita di controllo.
Può succedere che in un prolasso emorroidario di III/IV grado una ridotta resezione del prolasso rettale interno possa lasciare un residuo di malattia emorroidaria.
La Longo, nel suo caso, è stata eseguita con una o due suturatrici?
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 478XXX

Buongiorno Dottore e grazie per la celere risposta, se non ho capito male con una, durante l'intervento ho sentito anche "diametro 20", non so se possa essere utile.
Sinceramente il pensiero che possa esserci un residuo dopo l'intervento mi lascia un po' preoccupato.
Ma può essere che il sintomo vada a regredire nelle prossime settimane come mi è stato detto? Dovrei modificare qualcosa? Oppure il mio comportamento sopra descritto abbia influenzato negativamente l'esito?
Grazie di nuovo e cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Diametro 20 non vengono utilizzate, avrà capito male.
Come le ho scritto non posso, a distanza, mettere in dubbio quello che le è stato detto, quindi presumo che ci sarà un miglioramento.
Non si senta responsabile di nulla, si alimenti regolarmente, mantenga morbide le feci con un sufficiente apporto di fibre e di acqua ed eviti quegli alimenti e bevande che le avranno sicuramente elencato.
Se lo desidera ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 478XXX

Buonasera dottore, per ora miglioramenti quasi nulli, spero di dare notizie migliori, le scrivo però per un altra questione, l'attività sportiva.
Io sono un podista dilettante e saltuariamente faccio un minimo di palestra con esercizi prevalentemente a corpo libero...per ora sono ancora fermo, facendo solo lunghe passeggiate.
Visto che non ne ho mai parlato, dopo quanto potrò riprendere l'attività fisica senza problemi?
Grazie di nuovo e buona serata.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ormai quello che fatto è fatto.
Esercizi a corpo libero non sono controindicati.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 478XXX

Non credo di aver capito. Dall' intervento non ho ancora ripreso...posso tornare a correre dunque?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Direi di si!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com