Utente 445XXX
Buongiorno Dottori,

il 29 gennaio sono stato operato per rimuovere una fistola sacro-coccigea, l'intervento è stato eseguito con tecnica EPSIT.

A distanza di 3 settimane la ferita è ancora aperta e fuoriesce un pochino di liquido, sembra essere di tipo sieroso/siero-ematico.
Non ho alcun tipo di dolore, se non in caso di tosse o starnuti.

Secondo la Vostra esperienza, questo tipo di ferite chirurgiche in quando tempo si rimarginano in maniera completa?
Inoltre, è possibile praticare attività fisica? Io pratico sollevamento pesi, c'è qualche problema a mettere in trazione la zona (es: squat)?

Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dipende dalle dimensioni del sinus trattato.
Potrebbero richiedere anche più di un mese.
Utile sottoporsi a controlli periodici per assicurarsi che, la mancata chiusura delle ferite, sia normale e non un segno di persistenza del sinus.

Ad un mese nessun problema.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Buongiorno Dottore, ho un’altra domanda.
Se volessi sottopormi a delle sedute di depilazione permanente per la zona dei glutei, verso quale tecnologia mi converrebbe orientarmi per avere dei risultati sicuri?

Grazie per il suo tempo

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La epilazione laser!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com