Utente 554XXX
Buonasera mi sono recato da un chirurgo proctologo che mi aveva curato un po di anni fa una ragade, poiche' avevo delle perdite di sangue esternamente l'ano.
la diagnosi e' no ipertono sfinterale, taglio suturato con punti previo anestesia locale.
Mi sono state prescritte crema antibiotica e cicatrizzante e compresse di integratori naturali per il microcircolo.
Dopo una settimana sono ritornato dal medico in quanto nel momento in cui vado in bagno dolori e bruciori fortissimi quando le feci passano davanti al taglio, inoltre perdite di secrezioni e ancora sangue.
mi ha detto che la ferita si e' lacerata e come se si fosse trasformata in una ragade non atipica l'unico modo e' quello di aumentare la crema cicatrizzante e aspettare che si cigatrizzi.
Nel frattempo pur mantenendo sempre pulita la zona e' sempre umida e ci sono secrezioni che escono oltre ai dolori quando vi e' il passaggio delle feci essendo il taglio aperto.
il rimedio unico e' questo?
In quanto tempo si cigatrizza?
Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Penso di si!
Dipende dalle condizioni della ferita, valutazione che è impossibili fare a distanza.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com