Utente 505XXX
Buongiorno dottori/esse,
Sono una ragazza di 22 anni che ha sempre avuto problemi di "stitichezza" (nessun dolore, nessun gonfiore, semplicemente non andavo spesso al bagno come gli altri), ma stavo benissimo. Circa 1 o 2 settimane fa andando al bagno ho notato un po' di sangue sulla carta igienica e un po' di dolore (mi era giá capitato in passato, in caso di feci dure, un colore roseo sulla carta). Dopo quella volta, la seconda volta non ho avuto alcun problema e le feci erano normali, così mi sono tranquillizzata. Poco fa, come la prima volta delle tre che sto descrivendo, feci dure, ancora una volta sangue rosso vivo, ma non solo sulla carta, bensì anche sulle feci (non all'interno ma all'esterno) con dolori a livello anale (come se ci fosse stato un piccolo taglio proprio alla fine, una sensazione di bruciore). Sono molto spaventata perchè un mio stretto familiare è stato diagnosticato con un tumore al retto qualche anno fa. Ultimamente ammetto che sto mangiando meno verdure e che quelle spesso mi aiutavano nell'avere feci più morbide. Può essere che si sia rotto qualche capillare spingendo? Può essere altro? Secondo voi posso aspettare e vedere come procede o andare direttamente dal dottore? Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente solo un banale episodio emorroidario.
Corregga la sua stipsi e, comunque, si faccia visitare per confermare la mia ipotesi a distanza.
Cordialmente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia