Utente
Buonasera, intanto vi ringrazio molto per il Vostro tempo.


Verso Dicembre ho iniziato a praticare del sesso anale passivo ed ormai sono molti mesi che non lo faccio.


Mi è però rimasto un piccolo dolorino, provo a spiegarlo.


Il luogo del dolore non è sull'ano ma un pò più in su, in direzione dell'osso sacro.
Ad esempio, da seduto, il dolorino lo sento eppna fuori dall'ano ed è un dolore interno.
E' come se fosse sotto l'osso sacro, vicino all'ano.

Per essere più preciso il momento in cui la zona che duole è schiacciata al massimo e quando mi siedo sul sellino della bici, sotto l'osso sacro.


Il dolore con il tempo è diminuito, ormai sono passati 4-5 mesi

Provo dolore quando contraggo gli addominali o i glutei.
Provo anche dolore quando mi sono appena seduto, ma passato un minuto il dolore sparisce.
Provo dolore nell'atto di espellere.


Non ho fuoriuscite di sangue.


Non ho dolore al passaggio delle feci.


Come penso sia capitato?
Penso di aver svolto il sesso anale in maniera errata dato che: al momento della penetrazione ho sempre contratto i muscoli come ad impedire la penetrazione, invece che spingere per agevolarla.
La penetrazione è quindi avvenuta con in muscoli contratti in maniera contraria...

Mi scuso in anticipo se ho usato termini fuori luogo o non ho saputo spiegare in maniera corretta il luogo e il tipo di dolore.


Ho già nahce provato delle creme per ragadi ma nulla...

Potrebbe essere uno stiramento/strappo?
Me lo chiedo perchè essendo passati 4-5 mesi, si il dolore è diminuito, ma è comunque presente.


Ovviamente parlo di un dolore di piccola entità.


Ringrazio ancora per il Vostro tempo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lei si è spiegato benissimo! Ma senza una visita diretta ed una proctoscopia si possono "azzardare" solo ipotesi che a poco le servirebbero.
Utile una visita proctologica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dr. D'Oriano.

Le posso solo chiedere se, in generale, devo seriamente proccuparmi?

Scusi l'insistenza... è giusto per tranquillizzarmi.

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non sembrerebbe preoccupante, ma va chiarita la causa!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com