Deflium androgenetico

Salve,
sono un ragazzo di 25 anni che non ha mai avuto problemi di caduta di capelli (anzi ho sempre avuto una folta capigliatura) fino a 4 mesi fa, ho fatto una visita dermatologica dove mi è stato diagnosticato un Defluvium Androgenico.
Come cura mi sono state date capsule Alofin (da prendere dopo pranzo o cena), lozione Minoximen 2% (1 ml la mattina e 1 ml la sera) e shampoo Liperol (2 volte a settimana). Nonostante in 4 mesi la caduta è diminuita e ho notato una lieve ricrescita (ed aggiungo che anche se ho meno capelli rispetto a qualche tempo fa non ho diratazioni)ho deciso di rivolgermi ad un altro dermatologo che mi ha dato vitamine Tricodex (da prendere dopo pranzo), lozione Aloxidil (1 ml la mattina e 1ml la sera)e shampoo Quinoil.
Ora le chiedo:
quale delle due cure è migliore?
si può guarire dal Deflium Androgenetico?
se la situzione non migliorasse per tenermi i capelli dovrò prendere questi medicinali a vita?
se si guarisce i capelli persi ricresceranno? (ho l'impressione che una lieve ricrescita ci sia ma non ne sono sicuro)

La ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Non possiamo fornire una risposta perchè la diangosi di "defluvium androgenico" è poco comprensibile.

O si paral di alopecia androgenetica o di altra patologia: ammesso che esiste in alcuni casi di calvizie molto attiva un aumento del ricambio dei capelli in fase di maturazione (che mima un telogen effluvium)

torni a determinarsi con il suo dermatologo.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio