Utente 208XXX
DA CIRCA UN ANNO HO UNA LESIONE BIANCASTRA SUL FRENULO, MOLTO PIU' EVIDENTE CON IL PENNE IN EREZIONE, AL CENTRO LA LESIONE E' IN UN PICCOLO PUNTO PIU' PROFONDA, NON E' DOLOROSA MA CON L'EREZIONE FASTIDIOSA, IL MEDICO DI FAMIGLIA MI HA CONSIGLIATO UNA POMATA A BASE DI CORTISONE PER 10 GG, MA E' RISULTATA VANA. IN PASSATO LA MIA COMPAGNA AVEVA SOFFERTO DI CANDIDA GLABRATA E GARDNERELLA VAGINALIS HO NOTATO LA COMPARSA DELLA LESIONE DOPO RAPPORTI NON PROTETTI CON LEI

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
SALERNO (SA)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signore,
se la lesione è +evidente durate l'erezione ed appare rigida, potrebbe trattarsi di un esito cicatriziale da "microtraumi" del frenulo. In questo caso è consigliabile un piccolo intervento ambulatoriale di allungamento del frenulo.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#2] dopo  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
SALERNO (SA)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signore,
se la lesione è +evidente durate l'erezione ed appare rigida, potrebbe trattarsi di un esito cicatriziale da "microtraumi" del frenulo. In questo caso è consigliabile un piccolo intervento ambulatoriale di allungamento del frenulo.
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le Pz
e'veramente difficile per me aggiungere qualcosa senza visita.Lesioni biancastre persistenti nel tempo con scarse modificazioni meritano attenzione(stati sclerodermiformi,leucodermie cheratosiche,etc)anche se l'ipotesi del collega appare la piu' plausibile.
Si faccia visitare da uno specialista.
Cordialita'
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
L'ipotesi piu probabile e' un condiloma acuminato(creste di gallo) , infezione di origine virale.La lesione puo' essere asportata chirurgicamente o con metodi alternativi chimici o fisici.

Saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#5] dopo  
Prof. Matteo Basso

24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Salve,se la lesione è un condiloma anche il laser CO2 può essere utile per la sua asportazione.
Saluti
prof. Matteo Basso
www.dermatologiaestetica.com