Utente 137XXX
Buongiorno, due estati fa mi sono accorta di avere sul basso ventre (vicino all'ombelico) una zona più chiara di pelle che nel periodo invernale è quasi impercettibile ma d'estate prendendo il sole si nota molto di più ed ha più difficoltà ad abbronzarsi. Mi ero sottoposta ad una visita dermatologica e mi era stato detto di vedere nel corso dell'estate come si evolveva la situazione, di notare se si ingrandisse e che probabilmente si trattava di una pigmentazione disomogenea e mi era stata prescritta solo una crema lenitiva avendo un pò di pelle secca che forse non aiutava a far rimanere l'abbronzatura. Ho così notato che prendendoci il sole anche questa zona, sebbene lentamente, riusciva però ad abbonzarsi ed è rimasta della stessa grandezza. Volevo sapere di cosa potrebbe trattarsi. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci

40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VALENZA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
presumibilmente, ciò di cui lei parla è un fenomeno interprtetabile come "mosaicismo cutaneo". In pratica è come se lei avesse una zona di cute più chiara della sua, che si abbronza, ma meno, pur essendo una cute che non presenta alterazioni. E' un fenomeno dovuto al riarrangiamento genico, più o meno, che porta alla creazione di alcune cellule programmate in questo modo che migrando portano al fenomeno da lei descritto, ipotizzando, la prego di tenerne conto perchè non l'abiamo potuta vedere "de visu", che lei possa avere ciò di cui si parla.
Sperando di eserle stato di un qualche aiuto, le faccio i miei più cari saluti

Mocci
Luigi Mocci MD

[#2] dopo  
Utente 137XXX

La ringrazio per la risposta. Nel caso in cui si trattasse di mosaicismo cutaneo c'è possibilità che vada via o è come se fosse una caratteristica genetica della mia pelle e ci sono delle cure adeguate?