Utente 356XXX
Gentili dottori vi scrivo per una ustione solare che stupidamente mi sono preso al mare domenica 20 (3gg. fà) per non aver usato nessuna protezione.
Il problema ora è che la pelle del viso (tutta la fronte e le gote) è diventata molto rugosa, invecchiata, la sento come se avessi una maschera e ho paura che non torni come prima. La farmacia mi ha dato un prodotto (aloe vera della Zuccari) che quando applico mi fa sentire la pella come se fosse tirata, ho difficoltà-fastidio a muovere la pelle del viso.
Inoltre su alcune parti (tempie e dove cresce la barba)stò cominciando come si suol dire a spellare. Preciso solo che è stato in pratica il mio primo giorno di sole pieno dell'anno.
Ne approfitto per dire a tutti di non esporsi al sole senza una protezione adeguata come stupidamente ho fatto io perchè mi stò iniziando a preoccupare guardandomi allo specchio la pelle diventata così rugosa.
Spero possiate consigliarmi qualcosa che possa fare o usare per rimediare e soprattutto se andrà via questo (spero) effetto rughe. Grazie 1000.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la rassicuro subito:
la secchezza cutanea,la desquamazione,e tutto il resto sono del tutto temporanei e reversibili.Sono effetto della ustione solare (evidentemente di primo grado!)e comportano il"ricambio "della pelle precedentemente "cotta"!
Le consiglio un buon idratante(vanno bene anche i doposole di buona quaLITA')e mi associo al suo appello!
Cordialita'
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 356XXX

Grazie 1000 Dr. finalmente ho potuto tirare un sospiro di solievo.
Ringrazio anche gli ideatori del sito e voi dottori che insieme, in questo modo, offrite un servizio utilissimo e fate sì che si accorcino le distanze tra medico e paziente.