Utente 229XXX
Buongiorno. Vi scrivo per avere un parere e un consiglio riguardo una cura prescrittami dalla dermatologa per la perdita copiosa di capelli. Innanzitutto, da metà giugno, su consiglio della ginecologa, ho iniziato ad assumere la pillola Klaira perché da due mesi non avevo il ciclo mestruale. Non sono stati effettuati esami per controlli ormonali od altro. Dalla fine di giugno sino a metà ottobre la caduta dei capelli è stata così abbondante che ho perso la metà dei capelli che avevo. Dagli inizi di agosto ho sospeso l'assunzione della pillola di mia iniziativa perché, oltre alla perdita di capelli, avevo altri sintomi pesanti e il ciclo non si è mai ripresentato durante la sua assunzione. A fine agosto e a fine settembre il ciclo si è presentato normalmente. In ottobre nulla. A fine settembre mi sono rivolta ad una dermatologa che mi ha effettuato la visita e il prelievo dei capelli per l'esame tricogramma.
La perdita di capelli interessa tutta la testa e i capelli cadono con il bulbo. Mi ha prescritto l'applicazione giornaliera per tre mesi di Nerisona 70/80 gocce. Diagnosi: telogen effluvium da assunzione pillola con forte presenza di ormoni androgeni. Mi ha consigliato la pillola Gracial o Yasmine a più alto contenuto di estrogeni.
I risultati del tricogramma sono i seguenti:
stato della cuticola: ndp
stato del fusto: assottigliato
alterazioni del fusto: assenti
stato del cuoio capelluto: eritema:-; seborrea: -; squame: -;
Prelievo frontale: anagen: 71% valori 85-87%
catagen: 2% valori 0-2%
telogen: 27% valori 11-18%
Prelievo occipitale: anagen: 68% valori 85-87%
catagen: 2% valori 0-2%
telogen: 30% valori 15-17%.
resistenza alla trazione: ridotta
note: telogen effluvium.
Vi chiedo se la cura è appropriata e quali sono i benefici dell'applicazione della lozione cortisonica Nerisona. E soprattutto, se i capelli sono "recuperabili" sia in quantità che in qualità come prima dell'assunzione della pillola Klaira.
Grazie per una risposta. E buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
come ci indica la metodologia clinica è sempre opportuno effettuare la diagnostica prima della terapia: una volta inquadrato il problema si provvederà quando possibile alla terapia causale.
Non posso entrare nello specifico della prescrizione effettuata da altri medici , che hanno potuto effettuare una visita, ma io ancora non ho capito se ha effettuato esami ematochimici ormonali.
Sul fatto che vi sia un effluvium in telogen mi sembra allo stato che si possa anche concordare , ma personalmemte non ritengo possibile che sia stato indotto dalla Klaira
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 229XXX

Grazie per la risposta. Non ho effettuato esami del sangue di alcun tipo per il momento. Quello che vorrei sapere, se possibile, riguarda i benefici che possono derivare dall'applicazione della lozione prescritta dalla dermatologa.
La ringrazio.
buon lavoro

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
In alcuni casi i cortisonici possono essere usati, specialmente se vi qualche fenomeno flogistico peripilare o inizio di fibrosi, ma personalmente non saprei dire ,non avendola visitata.
Anche la questione ormonale andrebbe rivista;si ridetermini dunque con il suo dermatologo
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 229XXX

Grazie mille.