Lichen sclereosus

Egregio Dottore
Per puro caso ho cercato su internet qualcosa a che vedere con la mia malattia. Sono quasi sicuro al 100% di essere affetto da lichen sclerosus. Le do alcune indicazioni:
Mia moglie ha avuto la "candida".
Durante tale periodo abbiamo avuto rapporti.
La malattia è allo stadio iniziale.
Non ho mai avuto rapporti extraconiugali.
Ho sempre avuto una corretta igiene.
Il mio medico di fiducia mi prescritto "travcor pomata" e un altro farmaco per via orale di cui non ricordo il nome, durante tale trattamento la malattia è regredita di molto, ma non è del tutto scomparsa.
Al momento ho solo un piccolo restringimento e all'interno del cosidetto "filo"(scusate l'ignoranza dei termini)ho una formazione biancastra.
Le volevo chiedere, si guarisce del tutto da questa malattia?
Esistono dei farmaci specifici per poterla trattare?
In caso contrario quali sono i più efficaci, e durante tale trattamento quale comportamento bisogna seguire?
Grazie
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Gentile utente,

andiamo per gradi:

"essere quasi sicuro al 100% di avere una malattia" per noi addetti ai lavori non significa nulla".

Per prima cosa, comprenderà come sia indispensabile la visita Venereologica al fine di diagnosticare con estrema accuratezza e soprattutto stadiare la patologia presunta, una volta e se accertata.

in seguito il venereologo, dovrà stabilire se si rendono necessarie misure più accurate come un piccolo prelievo di cute (praticaemtne indolore e mininvasivo per il paziente) al fine di stabilire se esistono delle alterazioni cellulari nella stessa "presunta" lesione e per stadiarla anche dal punto Istologico.

La buona notizia è che il LS si cura dal punto di vista medico ma il tutto va condotto assieme al proprio Venereologo di fiducia.

Ho scitto diversi consulti su questa patologia, se avrà un pò di tempo la invito a leggere fra i miei consulti alla pagina

https://www.medicitalia.it/luigilaino/

al fine di trovare delle indicazioni di massima che le potranno tornare utili per il suo consulto diretto con lo Specialista Venereologo.

Carissimi saluti
Dott. Luigi LAINO
Ricercatore Dermatologo e Venereologo, ROMA

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
sulla mia posta elettronica, ho ricevuto l'avviso della sua risposta, ma entrando sul vs. sito non viene visualizzata nessuna risposta in relazione a quanto scritto dal Dott. Laino, se potete reinviare?
Grazie
[#3]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
La mia risposta è leggibile sul sito.
ancora saluti.
Dott. LAINO, ROMA
[#4]
dopo
Utente
Utente
Andrò sicuramente quanto prima dallo specialista!!
Ma ammettendo che a seguito della visita, quanto da me detto dovesse essere confermato, qual'è il suo pensiero in merito alle domande che ho fatto precedentemente.

Grazie
Paolo
[#5]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 464 493
Gentile Paolo,

il problema del Lichen sclerosus è come ha avuto modo di comprendere molto più complesso e mal riducibile a semplici "assiomi telematici".

Le valga di conoscere che tale patologia non è solo curabile con farmaci e quindi dal punto di vista clinico (e non chirurgico), ma necessariamente curabile: questo al fine di arrestare un processo che se non curato può solo peggiorare.

Tutte le motivazioni che conducono alla necessità terapeutica hanno ragione di esistere, poichè mediante terapia, il processo in grande percentuale si arresta: moltissimi i casi di scomparsa della fenomenologia e ripristino delle conodizioni iniziali, ma prima si interviene (la risposta migliore alla terapia si ottiene su patologie recenti, anche se tutti i gradi possono rispondere)

Pertanto: reitero il consiglio della visita Specialistica Venereologica al fine di determinare con esattezza la situazione e procedere con le migliori terapie del caso.

Cari saluti
Dott. LAINO, Roma
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo per la disponibilità accordatami.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio