Utente 174XXX
Martedi sera (l'altroieri) mi è apparso improvvisamente un brufolo sottopelle all 'altezza del mento (sotto la bocca).
Purtroppo ho cominciato a toccarlo, romperlo, premerlo, ecc... ed è uscita un liquido molto simile all'acqua (suppongo).

Il brufolo sottopelle era bello gonfio, come se avessi una pallina che fuoriusciva dal mento.
Ieri mattina, ieri sera e stamattina ho messo del gentalyn beta e si è sgonfiato, però è rimasta una grossa macchia e si sta formando una crosticina (penso).

Vorrei sapere, se possibile, qualche modo per accelerare il processo di "risanamento" poichè è esteticamente discutibile.

Sono certo che l'errore sia stato premere e rompere, ma ormai l'ho fatto e non posso tornare indietro.

Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Potrebbe essere necessaria la somministrazione di un antibioticoterapia, ma comunque manca la diagnosi (cisti sebacea, foruncolo, follicolite, altra lesione?)

Direi che sia quindi utilissimo recarsi dal dermatologo.

cari saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 174XXX

La ringrazio per la risposta.

Purtroppo una diagnosi precisa non gliela saprei fare.
Le posso solo dire che inizialmente era molto gonfio e solo dopo aver applicato del gentalyn beta (con cortisone) si è sgonfiato.
Il problema ora è la macchia rimasta e vorrei che scomparisse al più presto.
Purtroppo fino a Lunedi non posso andare dal dermatologo, per via di impegni.
Mi consiglia di continuare l'applicazione del gentalyn beta o applicare qualche altra crema?
Se serve, sono un uomo e ho 19 anni.