Utente 555XXX
Buonasera,
sul contorno labbra mi è spuntato un punto nero che ho pensato di stringere, il risultato è che è diventato leggermente più grosso. Premendo sento un accumulo sotto, cosa potrei fare? Comincia a diventare antiestetico e inoltre siccome ho un precedente nella zona dello sterno temo si possa infiammare.

Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente il traumatismo da lei indotto è pratica che deve subito abbandonare per non incorrere in processi infettivi dei tessuti più profondi rispetto al piano cutaneo.Pertanto non esiti a contattare un Dermatologo per ricevere attraverso visione diretta una diagnosi e conseguente terapia.
Saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Abbandoni pure le terapie Fai-da-te o la "onico-chirurgia" (chirurgia con l'unghia..): si affidi per la diagnosi e la terapia causale (che sarà scleta in base al tipo di lesione) allo specialista dermatologo.

cair saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 555XXX

Vi ringrazio per la risposta di sicuro non lo toccherò più. Tuttavia temo anche che non otterrò grandi risultati nemmeno con la terapia: quando mi è successo sullo sterno, una volta rientrata l'infiammazione che aveva portato il punto nero alla dimensione di un cece mi è rimasta una minuscola cisti che il dermatologo definì sebacea e che la crema prescritta (mi pare con acido retinoico) non hanno fatto scomparire in maniera totale. L'alternativa sarebbe stata un'incisione che avrebbe portato ad una cicatrice più grande del punto nero!
A proposito di questo vorrei farvi un'altra domanda: in quell'occasione mostrai al dermatologo delle cicatrici che ho sull'addome -conseguenti ad una laparoscopia- molto evidenti (con presenza di cordoncini); il medico mi disse che la mia pelle ha la tendenza a cicatrizzare male pertanto Vi vorrei chiedere se esiste qualche prodotto o qualche tecnica che potrebbe autarmi a migliorare l'aspetto estetico delle cicatrici risalenti al 2000.

Grazie
Cordiali Saluti

[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, sono cicatrici inveterate pertanto non esistono prodotti, per uso topico, che possano portare allo stato attuale vantaggi, che invece andavano utilizzati nell'immediato.L'unica alternativa sarebbe l'asportazione chirurgica, o tramite laser, tenendo presente però quello da lei riferito "..la mia pelle ha tendenza a cicatrizzare male.." che mi fa pensare che forse "il gioco non vale la candela" e si rischia di lasciare esiti più brutti del difetto di partenza.Tutto ciò che ho detto naturalmente non in via vincolante, non avendo visione diretta del suo problema.
Saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Di terapie per migliorare l'estetica ce ne sono molteplici e tutte specifiche in base al problema.

per approcciare seriamente questo discorso è fondamentale la visita dermatologica estetica per valutare quali sono i riferimenti su cui lavorare e le terapie migliori per il caso specifico.

cari saluti

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it