Utente 611XXX
Spett. Dottori, vi ringrazio fin d'ora per la disponibilità e il tempo dedicato alla mia richiesta di consulto.
Premetto di essere un soggetto che presenta numerosi nei diffusi in tutto il corpo e di recarmi annualmente dal dermatologo per il controllo di questi.
In 10 anni, il dermatologo mi ha fatto togliere 2 nei a distanza di 7 anni perchè, a suo avviso non erano molto belli; a biopsia eseguita si sono rivelati dei comunissimi nei.
Il mio dermatologo infatti mi ha detto che mi aveva fatto togliere quei nei perchè erano un po brutti e perchè voleva vedere, trammite le 2 biopsie, se ero un soggetto a rischio, ma dati gli esiti negativi mi ha detto di stare tranquillo e di ripetere la visita una volta all'anno.
L'ultima visita l'ho effettuata nel mese di giugno dell'anno scorso senza rilevare nessuno neo strano da tenere sotto controllo.
Giovedi sera, dopo essermi fatto la barba con un rasoio che oramai non tagliava molto bene, mi sono accorto di essermi irritato la pelle del collo sotto la mandibola dove tra l'altro è presente un neo di cui ho sempre notato la presenza.
Mi sono fatto controllare dai miei genitori se per caso avevo irritato il neo perchè io, data la posizione non riuscivo a vederlo bene, ma mi hanno detto che il neo non era ne di colore strano ne arrossato, presentavo solo dei bordi un po irregolari.
Venerdi, sabato e domenica non ho avuto nessun problema, mentre da stamattina avverto una sorta di bruciore sulla pelle del collo che va da sotto la mandibola lato dx fino a quasi sotto il mento lato dx, zona nella quale è presente il neo.
Data la posizione dalla quale non riesco bene a vedere, mi sono fatto vedere di nuovo dai miei genitori, ma non hanno notano niente di strano; la pelle non risulta arrossata, se non per qualche puntino rosso qua e la, e il neo non era cambiato ne arrossato.
Toccandomi la pelle e il neo non percepisco nulla, nessun dolore o variazione del senso di bruciore; questa sensazione che io percepisco, la identifico come il bruciore di quando si ha la pelle irritata dopo che ci si è fatti la barba.
Data la mia natura ipocondriaca, mi sono subito spaventato e ho pensato a qualcosa di brutto; adesso sto cercando un buon dermatologo, per buono intendo un dottore del quale riporre la mia fiducia per le prossime visite, che riesca a visitarmi in breve tempo, perchè il mio dermatologo non credo eserciti più per via di una grave malattia che lo ha colpito.
A questo punto, sapendo che senza una visita non potete emettere giudizi o valutazioni, volevo sapere se posso stare tranquillo ed aspettare la visita con un buon dermatologo, oppure è meglio sentire il primo dermatologo che riesco a contattare?
In attesa di Vs. risposta, porgo

Distinti Saluti

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Vista la sua propensione alla preoccupazione le consiglio assolutamente di aspettare la visita con lo specialista di sua fiducia.
Anche perché, da quello che racconta, non c'é motivo di avere fretta, è normale che un nevo dell'area della barba possa irritarsi ma questo evento non comporta nulla di nocivo.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#2] dopo  
Utente 611XXX

Gentile dottore Davide Brunelli, la ringrazio per la tempestività della risposta alla mia richiesta di consulto. Devo dire che mi sono un po' tranquillizzato, anche se mi perdura sempre questa sensazione di irritazione, ed il neo non presente ne arrossature ne altro. Con l'occasione vorrei chiedervi che pomata potrei metterci per ridurre questo senso di irritazione? Stamattina ho provato la "Prep" ma non ho avuto benefici; a casa ho della "Gentalin" in unguento, posso metterci un velo? La ringrazio ancora per la disponibilità,

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
come sa non possiamo assolutamente, e giustamente, indicare prodotti direttamente senza una visita. Sono certo non avrà difficoltà a farsene prescrivere una dal medico di famiglia.
Cordialissimi saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena