Utente 334XXX
Salve scrivo anche qui per avere un parere riguardo una cosa che mi crea pensiero.
Premetto che ho consultato un medico di medicina generale ed uno specialista dermatologo/venereologo quindi non sono qui alla ricerca di diagnosi e terapie telematiche ma di un consiglio/consulto appunto.

Sintomi

Da 15 giorni (la cosa è evoluta in questo tempo andando ad aumentare) avverto prurito intermittente rima solo ad una parte del perineo poi nei vari giorni si è estero sia anteriormente che posteriormente e negli ultimi giorni anche all'interno cosce e al basso addome.

La cute si presenta arrossata (ma soprattutto perché ogni tanto sono costretto a grattarmi) e nel perineo piccoli puntini rilevati qualcuno arrossato, qualcuno con una puntina dura ma davvero piccoli.
Mentre nell'interno coscia, fino a quasi il ginocchio, negli ultimi giorni si sono presentati un po’ pi grandi e alcuni rossi(piccoli brufoli per intenderci).

Ho notato anche che il prurito aumenta di notte/prima mattinata.

In questi giorni sono stato molto impegnato quindi all'inizio non ho dato molto peso alla cosa sopportando il prurito, ma negli ultimi giorni si è esteso come ho già detto quindi ho cercato di capirci qualcosa e credo che i sintomi siano compatibili con la scabbia o con un’altra parassitosi.

Ho aspettato questi giorni perche avrei preferito tornare lunedì a Catanzaro dove studio per andare in università dal mio dermatologo.
Oggi pero oggi nonostante tutto mi sono deciso ad andare in pronto soccorso.

Parere dei medici del PS

Il medico di medicina generale senza visitarmi mi manda in dermatologia per un consulto:
Il dermatologo in piedi senza sfiorarmi o avvicinarsi da un’occhiata fugace e scrive la ricetta senza dire una parola:

Aftir shampoo 3 volte a settimana sulla zona colpita

Fucicort pomata la sera sulla zona colpita ( meta corpo??) per dieci giorni.

Ho cercato di avere qualche informazione dal medico dicendogli cosa crede che sia? può essere scabbia?
E spiegando la mia preoccupazione: ho avuto un rapporto protetto con una ragazza che pochi giorni si è resa conto di avere la sifilide e che sta curando.
Io non ho avuto sifilomi primari o cose del genere (o non me ne sono accorto) ciò è avvenuto 2 mesi e mezzo fa circa.

Mi ha detto che la sifilide non c'entra e che se voglio posso farmi le analisi, che non sa ma crede un insetto (un parassita) e che si potrebbe e che potrebbe essere in effetti scabbia. (per formulare questa frase ho dovuto mettere insieme le sue parole intercalate da mmm beh si, no ma e silenzi)
Terapia

Comprati i prodotti in questione mi rendo conto che:
L'Aftir shampoo è solo un complemento dell'aftir gel o cmq di un altro antiparassitario (es. permetrina ecc) ma che di per se ha scarso effetto.

Che il Fucicort è un cortisonico/antibiotico combinato e che ha effetto sulle manifestazioni da parassitosi ma solo sintomatico (rossore e prurito).

Io non mi ritengo soddisfatto: se davvero è una parassitosi perche non darmi la cura adeguata? Che senso ha dare solo lo shampoo?

Il cortisone mi ridurrebbe o annullerebbe la sintomatologia ma la cosa andrebbe avanti o no? E in ogni caso l'area è abbastanza vasta mi dovrei spalmare molte aree del corpo tutte le sere?

INOLTRE io vorrei consultare il mio dermatologo perche non sono tranquillo non lo metterei in difficoltà se in questi giorni mettessi questo prodotto cortisonico? Non nasconderei le manifestazioni cutanee?

Mi scuso per aver fatto un monologo ma volevo essere quanto più preciso possibile.

Riguardo le domande: vorrei semplicemente un vostro parere ed un consiglio sul da farsi in attesa di sentire il mio dermatologo.

Ringrazio tutti anticipatamente.




[#1] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
data l'anamnesi intricata fa bene a rivolgersi anche al suo dermatologo di fiducia.
Innanzi tutto se così intende fare non applichi il cortisonico topico in modo da non alterare le lesioni tanto uno-due giorni non cambia niente .
La terapia che le è stata segnata è utilizzata nella parassitosi e quindi anche nella scabbia.
Le lesioni per farla stare tranquillo andrebbero viste e credo lo immagini da solo dato che ha effettuato una cronisoria degna di " addetto ai lavori".
Le consiglio comunque intanto il detergente shampoo o altro antiparassitario come coadiuvante in attesa del suo dermatologo.
Dato che in anamnesi ha n rapporto a rischio anche se non ha avuto lesioni fino ad ora io farei il controllo per la sierologia completa della sifilide che potrebbe anche rimanere silente come lesione primaria e poi dare manfiestazioni secondarie.
Altro presidio potrebbe essere se confermata clinicamente una parassitosi del benzoato di benzile due volte al giorno.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#2] dopo  
Utente 334XXX

Salve grazie per la rapida risposta,
la rapidità dei medici di questo sito fa si che esso possa offrire un servizio davvero utile.

Riguardo la cronistoria la ringrazio, in verità per rapidità e diciamo anche nervosismo(per l'atteggiamento avuto dai medici in cui mi sono imbattuto ma non mi soffermo oltre) non mi aspettavo di essere stato chiaro. Non sono un addetto ai lavoro tuttavia studio medicina.
E proprio in proposito aggiungo: i linfonodi del triangolo dello scarpa semprano essere ingrossati, puo èssere una mia impressione? sono compatibili anche con una parassitosi?


Riguardo alla parassitosi, il fatto che la scabbia cosi come pediculosi o altre parassitosi abbiano una terapia comune mi tranquillizza infatti, ma questa terapia secondo il mio modestissimo parere non mi è stata prescrita(per questo ho consultato voi, per sapere se le cose stanno cosi o meno).
Dico questo perchè appunto lo shampoo in questione ha effetto scarso o nullo contro i parassiti in quanto il prodotto ad azione antiparassitaria è l'Afitir GEL a base di Malathion e lo shampoo come complemento alla terapia(infatti non contiene Malathion ma solo urea ed un antisettico)o volendo utilizzare altri prodotti il benzoato di benzile come mi ha consigliato lei o altri ancora, mi conferma ciò?

Lo specialista non mi ha detto nulla nonostante le mie domande, ho capito qualcosa perche sapevo già di cosa si potesse trattare altrimenti non ha espresso diagnosi(o quanto meno un ipotesi).

Riguardo all’applicazione del cortisonico vedo che lei concorda: conviene non applicarlo in attesa della successiva visita dal mio dermatologo.
Quando ho espresso questa perplessità riguardo il cortisonico alla guardia medica in cui mi sono imbattuto successivamente( cercavo una conoscente per avere un consiglio mentre in postazione ho trovato lui) mi ha riso in faccia(letteralmente).

Stasera il prurito verso le 22 è nuovamente aumentato, ho preso uno zirtec(l'unico antistaminico che avevo) e devo dire che dopo un ora il prurito si è alleviato o quasi scomparso.

Riguardo la sifilide: concorda anche lei sul fatto che le due cose siano indipendenti? Ho sbagliato a non fare i test il prima possibile ma provvederò in settimana spero.

In attesa di una sua risposta e/o altri consigli mi scuso per lo sfogo ma sono allibito.
Oggi ho esposto ha tre medici non ho trovato un minimo professionalità, nessuna comunicazione al paziente, visita inesistente( magari cercare i cunicoli o tracce del parassita o lesioni più evidenti rispetto a quelle più esposte), diagnosi differenziale manco a parlarne ecc. ecc.

Generalmente per qualsiasi problema mi curo in università, ho sempre trovato gentilezza, professionalità e serietà ma soprattutto METODO, fuori nei medici non universitari ho trovato improvvisazione.

Mi scuso nuovamente ma dopo lo stress di oggi pomeriggio non posso fare a meno di esprimere questo pensiero.
E colgo l'occasione per ringraziare nuovamente la dottoressa Cervadoro, ho avuto più informazioni da lei per via telematica che non dopo l'odissea di oggi.
Saluti

[#3] dopo  
Utente 334XXX

CONFERMO LA PEDICULOSI
Ho trovato oggi il bastardo(il parassita)!!!
Non credo sia scabbia, è visibile ad occhio nudo quindi inprobabile che sia lo scabei, confermate?

Sembra bianco giallognolo appena visibile ad occhio nudo, ne ho tovati due mimetizzati se non con molta attenzione non li avrei trovati mai, proprio aderenti alla cute(con parte del corpo all'interno) a voglia a dare ancora piu forte con la spugna!
E' un pidocchio vero?
E' imbarazzante, mi lavo moltissimo(anche troppo visto che ho eccessiva secrezione di sebo e sto sempre a lavare per sentirmi "pulito")

Cosa fare? compro L'aftir Gel e lo associo allo shampoo? oppure mi consigliate qualcosa di piu forte? il benzoato benzile? o cosa?

Grazie aspetto risposte per iniziare la terapia il prima possibile (oggi stesso), aver visto il parassita mi tranquillizza riguardo la diagnosi ma mi fa grattare ancora di più ( è una cosa psicologica).

Grazie mille ancora!

[#4] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
il buon giorno si vede dal mattino!:-)
Perlomeno è stato risolto l'arcano.
Il consiglio adesso è di applicare la crema cortisonica che era stata prescritta dal collega all'inizio almeno 2-3 volte/die e poi si può scegliere tra benzoato di benzile o l'altra schiuma in commercio sempre per le parassitosi di cui non posso in tale sede fare il nome commerciale ma deve essere prescritta dallo specialista.
Dalla descrizione del parassita si direbbe proprio che si tratti di pediculosi del pube e limitrofi.
In bocca a lupo con medicina.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#5] dopo  
Utente 334XXX

Guardi davvero non ho resistito, che fosse una parassitosi lo sospettavo ma adesso avendo visto il mio ospite non resisto ad aspettare ancora(me lo sognerei stanotte).

Ho fatto fai da me.. SO CHE é SEMPRE SBAGLIATO ma vista l'esperienza di ieri vistoa la diagnosi praticamente certa non ho resistito.

Stamattina poco prima di scrivere qui ho applicato una preparazione galenica che mi prescisse il mio dermatologo in attesa di incominciare la cura per l'acne ad ottobre:
acido salicilico, zolfo precipitato e resorcina, in soluzione alcolica.
Lo uso abitualmente solo che stamattina l'ho passato su tutto il corpo anziche solo il torace.
Perchè? ho letto che l'azione dell'ac. salicilico aiuta il distacco dei parassiti e delle loro uova vista l'azione cheratolitica.
Non so se aiutera o meno ma estendere l'area di applicazione non mi è costato nulla.

--Successivamente ho per, l'ennesima volta, sostituito anche lenzuola, biancheria da bagno da bagno ecc.

--Doccia calda(con AFTIR shampoo), sciacquato abbondantemente per non creare mix.

--Ed ho applicato un crema a base di Permetrina.

--Riguardo il cortisonico, visto che le papolette infiammate e visto che di per se la permetrina puo portare prurito, anche per non mettere due pomate ho preso una compressa di prednisone 5 mg.

Ripeto so che il fai da te non va bene, non so se ho fatto bene o male a comportarmi cosi ma mi sono visto costretto.

La ringrazio infinitamente, ben accetto ogni altro consiglio o commento.
A risentirla
Luca

[#6] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro

28% attività
0% attualità
12% socialità
PISA (PI)
STENICO (TN)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Beh direi che come gestione fai da te è giustificabile giusto perchè è domenica ed il dermatologo non lo trova.Comunque stia attento alla soluzione galenica, che io eviterei in questa fase, perchè è vero quello che ha scritto sulle prorpietà dell'acido salicilico ma nella pratica clinica in zone delicate come per esempio genitali etc non è prorpio indicato per le parassitosi rischia che sia troppo infiammatorio e cheratolitico.
Cordiali saluti
Dr. Elisa Cervadoro
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Università Di Pisa

[#7] dopo  
Utente 334XXX

Salve,
grazie per le premure,è gentilissima.
La cosa sembra procedere bene:
La preparazione applicata stamattina(che ho lavato ormai) grazie a dio non mi ha dato problemi ma anche io avevo preoccupazione di avere effetti non piacevoli in zona genitale grazie a dio tutto ok(a parte l'odore di zolfo a cui ormai sonoabituato).

Riguardo gli amici dopo du passate dell'aftir shampoo erano belli vispi(ne ho staccato uno)

Ora so aspettando l'effetto della permetrina al 5 % che ho applicato.
Fin ora nessun effetto collaterale a parteun leggerissimo pizzicore ma davvero impercettibile(grazie anche al prednisone?).

Saluto nuovamente