Utente 788XXX
Salve volevo avere una rapida informazione.Chi soffre di candida può avere rapporti protetti in modo tale da non infettare il compagno oppure è bene l'astinenza?
Grazie.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Pasquale Ranieri

24% attività
0% attualità
12% socialità
TERLIZZI (BA)
MATINO (LE)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
nella fase acuta della candidosi genitale è il caso di astenersi completamente dai rapporti. Anzi la terapia andrebbe effettuata anche dal partner , pur senza sintomi evidenti.
Successivamente è meglio avere rapporti protetti.
Cordiali saluti.
Dr. Pasquale Ranieri
www.studiomedicoranieri.com

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Necessario per un caso diagnosticato di candidosi genitale la terapia per entrambi i partner e la protezione con dispositivo profilattico per un tempo determinato: la visita dermatologica venereologica è sempre necessaria:

questo perchè spesso quello che sembra "candida" in realtà può celare altre condizioni associate di tipo batterico.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it