Utente 146XXX
Ciao a tutti.
Spesso mi capita di entrare in contatto con elevate fonti di calore es; fornelli di cucine o griglie.
Ho sempre il timore che le vampate di caldo prodotte possano danneggiarmi/bruciarmi le ciglia o i capelli.
Scusate l'ignoranza ma il capello/ciglia deve essere protetto solo dalla fiamma?
Sono comunque resistenti alle vampate calde?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, è possiible che le alti fonti di calore (esposizioni lavorative) possono recare ustioni alla pelle e bruciare gli annessi cutanei come i capelli le sopracciglia e le ciglia e i peli del naso (questi ultimi vengono valutati dal medico legale o in caso di pronto soccorso per valutare eventuali inalazioni prolungate al calore in caso di incendi).


cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 146XXX

Grazie per la risposta.
Quindi pelle e peluria relativa hanno comunque lo stesso livello di resistenza?
Nel senso se mettendomi vicino a un caminetto avverto una vampata di caldo in faccia ma non mi scotto la pelle devo temere per le ciglia?