Utente 142XXX
Salve. All'interno della cartella clinica del mio ultimo ricovero ho trovato questo referto il cui esito non sono riuscito a capire:

BIOLOGIA MOLECOLARE

PCR LINFOMI B Proliferazione policlonale
Identificazione del riarrangiamento clonale IgH
PCR LINFOMI T Proliferazione policlonale
Identificazione del riarrangiamento clonale TCR
PCR TRASLOCAZIONE BCL 2 Assenza della traslocazione bcl2-IgHl

Come devo valutare questi risultati?? Grazie in anticipo per la risposta.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Si tratta di uno studio molecolare della clonalità a carico dei linfociti B e T analizzando il riarrangiamento delle Ig e del TCR ( in parole povere questo è un recettore delle cellule T ). Questo lo si fà nella diagnostica dei linfomi e leucemie linfoidi. Questo monoclonalità , però, da sola non ha significatività. La cosa migliore è una valutazione ematologica completa che quì non è presente. Cosa le hanno detto gli ematologi che hanno richiesto questi esami ?
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Gentile dottore, si tratta di un quadro piuttosto complesso che ho illustrato nella seguente pagina https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-interna/124447-splenomegalia-e-sintomatologia-complessa.html
Non avendo ricevuto più risposte ho scritto questo esame da solo nella speranza che bastasse per una diagnosi. Se ha la cortesia di dare un'occhiata al link sopra mi farebbe un immenso piacere.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì, ho letto di questa splenomegalia ma la mia domanda è : lei ha mai fatto una visita ematologica ? e , se sì, cosa le hanno detto i colleghi ematologi ?
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 142XXX

No dottore, non ho mai fatto una visita ematologica!!

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
E allora, prima di tutto, faccia questa visita con tutti gli ulteriori accertamenti che le daranno da fare, è fondamentale
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 142XXX

Oggi il mio medico di famiglia mi ha consigliato di fare una visita a Roma, però non so se rivolgermi ad un internista o ad un ematologo in relazione all'intero quadro sintomatologico. Lei cosa mi consiglia di fare?? e quindi quello studio molecolare non mostra cose significative??

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Io mi rivolgerei ad un ematologo.
Un saluto

A. Baraldi