Utente 142XXX
Tra i mesi di luglio e agosto ho cominciato ad avere un importante perdita di peso, nausea, astenia via via sempre più intensa, con costante febbricola (max 37,5°) e inizio di tosse secca.
A settembre ho eseguito l'ecografia dell'addome completo e il referto è stato il seguente: "La milza mostra DL ai limiti superiori della media e DT un pò aumentato con riduzione pertanto dell'angolo ilare".
Dopo aver escluso la mononucleosi infettiva sospettata da alcuni medici (causa splenomegalia), la sintomatologia si è fatta più complessa: aumento della tosse secca, nausea forte, tachicardia e astenia intensissima (fatica a camminare e dolore alle braccia).
Gli accertamenti fatti durante il ricovero (effettuato lo stesso mese nel reparto di malattie infettive) ha mostrato in particolare:
-EGDS: gastrite cronica diffusa
-Eco addome: milza aumentata di volume con un'area di 62.6cm2.
Il resto degli esami eseguiti sono risultati nella norma. Diagnosi: febbre di origine indeterminata. La successiva ecografia di controllo ha mostrato "Milza di struttura regolare e volume aumentato (diametro longitudinale maggiore cm 13,95 ed area cm2 79,67).
Nel successivo ricovero a novembre nel reparto di medicina interna (dal 17-11 al 17-12) è stato eseguito l'esame culturale delle vie respiratorie con la quale sono stati isolati i seguenti microorganismi: Pseudomonas aeuruginosa e Staphylococcus aureus. E' stata effettuata anche una biopsia trans-bronchiale a carico del ramo segmentario postero basale dx del bronco lobare inferiore e la diagnosi istologica è stata: "tre frammenti da biopsia bronchiale sede di intensa e diffusa fibrosi dei setti e parasettale, iperplasia reattiva pneumocitaria ed intensa flogosi cronica, talora follicolare". L'ecografia ha mostrato invece una splenomegalia con asse long di mm 120. Durante la degenza ho iniziato terapia antibiotica. I valori del sangue degni di attenzione sono stati:
-TRIGLICERIDI : 301 (40-200)
-VES: 60
-GOT: 36(0-32)
-GPT: 105(0-31)
(GOT E GPT forse influenzati dai farmaci); sto aspettando i risultati di controllo a riguardo.
La diagnosi finale è stata "Brochite acuta a lenta risoluzione, con sovrapposizione da P.Aeruginosa e St.Aureus, in soggetto allergico. Splenomegalia" e si fa riferimento anche alla funzionalità epatica.
Purtroppo dopo qualche giorno dalla dimissione e dalla fine dell'assunzione dei farmaci ho cominciato ad accusare i soliti sintomi: febbricola(non presente durante l'ultimo ricovero), nausea forte, astenia, dolori articolari, fitte al torace e all'addome, più frequentemente dove localizzata la milza, e tosse persistente anche se diminuita di intensità.
A giorni devo fare la visita di controllo e devo ritirare le analisi del sangue. Vorrei avere gentilmente un parere riguardo questa sintomatologia piuttosto complessa, e chiedere come sia possibile che mi è stato identificato lo pseudomonas sapendo che questo batterio diventa patologico solo in soggetti immunodepressi.
grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, mancano le analisi del sangue ed in particolare l'emocromo con formula leucocitaria, quadro proteico elettroforetico, pcr etc. E' necessario procedere con ulteriori esami emato chimici ed una indagine sulla funzionalità polmonare ( spirometria con diffusione alveolo capillare)una volta finita la fase "acuta" ed utile anche una TC toracica ed addominale con m.d.c. Ha anche problemi di aumento dei valori pressori? Ha detto di soffrire di "allergia" a cosa? Una volta eradicata l'infezione, probabilmente tornerà tutto come prima, ma và fatta una buona terapia antibiotica per lo pseudomonas.Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 142XXX

Buongiorno dottore, ho già eseguito TC toracica e addominale , è risultato evidente solo l'ingrossamento della milza. Ho eseguito il 7 gennaio nuove analisi del sangue che mostrano valori nella norma ad esclusione di:

-GLOBULI ROSSI (RBC) 5,72 * (valori un pò aumentati dei globuli rossi si sono evidenziati in ogni emocromo che ho fatto negli ultimi 5-6 mesi)
-MCV 79,9 *
-MCHC 35,7 * (anche questo valore è sempre un pò aumentato)

Nella norma:
-GOT 15
-GPT 22
-GAMMA GT 15
-VES 4
-ELETTROFORESI SIEROPROTEICA
-PROTEINA C REATTIVA <3

Sono allergico a GRAMINACEE, URTICACEE, ARTEMISIA.
Ho dimenticato di aggiungere tra i sintomi anche il prurito esteso in tutto il corpo.

Per precisazione vorrei scrivere l'andamento negli ultimi mesi del numero dei globuli rossi:
10-8 ---> 5,57 *
30-8 ---> 5,59 *
26-9 ---> 5,95 *
29-9 ---> 5,47 *
2-11 ---> 5,69 *
7-1 ---> 5,72 *

Possono significare qualcosa questi valori sempre un pò aumentati??
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Una volta risoltasi l'infezione batterica, verificata da controlli colturali a distanza di tempo dall'antibiotico-terapia, può eseguire indagini ematologiche più approfondite. Comunque, non sono preoccupanti i dati da lei forniti per quanto riguarda l'emocromo( globuli rossi ), può essere presente una lievissima forma di anemia mediterranea, compensata comunque bene. Si dovrebbe fare uno striscio di sangue periferico, fosfatasi alcalina leucocitaria etc, per quanto riguarda i controlli ematologici.Ha sudorazioni accompagnate da prurito?La febbre quando è presente ( anche come febbricola)?La bilirubina è naturalmente nella norma, non mensionandola tra i valori alterati,così le analisi delle urine.Rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#4] dopo  
Utente 142XXX

La terapia antibiotica è stata sospesa già da 3settimane, e a giorni dovrei fare la visita internistica di controllo e l'ecografia alla milza per vedere se ci sono novità. Non ho fatto caso se il prurito è accompagnato da sudorazione, comunque la febbricola non è presente in un momento preciso della giornata, capita che mi sento più debole del solito e ho la nausea forte e allora mi misuro la temperatura. Per quanto riguarda quei valori da lei menzionati la fosfatasi alcalina è nella norma a 141, e lo stesso è per la bilirubina totale a 0,98. I risultati delle analisi delle urine sono ancora in possesso dell'ospedale, ma non avendomi chiesto di rifarle presumo sia tutto nella norma. Grazie ancora per la disponibilità.

[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mi tenga aggiornato sull'esito della visita medica e dei nuovi esami che svolgerà. Le invio i miei più cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#6] dopo  
Utente 142XXX

Con l'ecografia di controllo si è notato che la milza è tornata alla normalità (12cm). Purtroppo ho mal di stomaco molto forte e senso di nausea, questi sintomi si presentono all'improvviso e sono diventati ormai insopportabili. Ho anche dolore a livello dello stomaco subito sotto le costole. 3giorni fà mi sono recato difatti dal mio medico che mi ha prescritto OMEPRAZEN 20mg nella speranza che questa situazione gastrica migliorasse. Non c'è stato nessun miglioramento.
Dopo aver ritirato la cartella clinica dell'ultimo ricovero ho notato che ci sono alcuni valori fuori dalla norma:

-MIOGLOBINA 21 *
-FATTORE REUMATOIDE 20 *

CATENE LEGGERE KAPPA E LAMBDA
-CATENE LEGGERE KAPPA 389 *
-CATENE LEGGERE LAMBDA 170
-RAPPORTO KAPPA LAMBDA 2,29

Poi ho trovato questo referto il cui esito non sono riuscito a capire:

BIOLOGIA MOLECOLARE

PCR LINFOMI B Proliferazione policlonale
Identificazione del riarrangiamento clonale IgH
PCR LINFOMI T Proliferazione policlonale
Identificazione del riarrangiamento clonale TCR
PCR TRASLOCAZIONE BCL 2 Assenza della traslocazione bcl2-IgHl

Come devo valutare questi risultati?? mi consiglia di fare ulteriori accertamenti??

Grazie ancora. Cordiali saluti.