Utente 180XXX
salve,avrei bisogno di alcuni chiarimenti in merito all'esito degli ultimi esami eseguiti da mia madre.premetto che è affetta da lmc diagnosticata ad aprile del 2008,e da allora è sottoposta ad una terapia sperimentale in compresse chiamata nilotinib,e devo dire che fino ad ora stava dando ottimi risultati,nel senso che è riuscita a riportare in breve tempo i globuli bianchi nella norma in breve tempo,ma ultimamente a distanza di quasi 3 anni,sta provocando una serie di effetti collaterali che era già previsto potessero insorgere,anche se si sperava il contrario.uno di questi è il diabete,diagnosticato un mese e mezzo fa,e ieri dall'ultimo prelievo è venuto fuori un'aumento credo esagerato del valore gamma gt (115) e gpt (127) e un'innalzamento di globuli bianchi (12700) che dopo l'inizio della terapia non superavano i 9000.ringrazio anticipatamente chi è in grado di fornirmi delle risposte sul motivo che può portare a questi sbalzi dei valori,in quanto credo sia difficile che dipenda dalla terapia visto che ormai sono quasi 3 anni che la segue.purtroppo mia madre ha letto su internet che l'aumento del valore gamma gt e gpt son spesso legate a tumori maligni.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Potrebbe essre in causa il farmaco riguardo queste alterazioni dei valori; va fatta una valutazione da parte dell'ematologo che ha in cura sua madre
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 180XXX

grazie per la risposta,comunque in seguito alla mia richiesta di chiarimento,l'ematologo che ha in cura mia madre,l'ha convocata per un ulteriore controllo e fortunatamente gli esami andavano un pò meglio e anche solo il fatto che non erano saliti i valori,ci ha aiutato un pò tutti a tranquillizzarci un pochino,in quanto i nostri pensieri erano già andati al peggio perchè purtroppo trattandosi di una terapia sperimentale non si può mai sapere cosa aspettarci,e anche perchè mia madre ha contratto questa malattia da quasi tre anni ma ancora non siamo riusciti ad accettare la situazione perchè lei aveva solo 49 anni quando ne è venuta a conoscenza e per noi 4 figli è stato uno shok.comunque speriamo che continui almeno così e che il tempo ci aiuti ad accettare la situazione.