Utente 166XXX
Buongiorno dottori. Sono un ragazzo di 28 anni. 15 giorni fa ho effettuato le analisi del sangue di routine ed è risultato tutto nella norma tranne un valore PDW (penso grandezza media piastrine) di 18,8 rispetto ad una range max di 18,0 e nella voce "patologie sospette" la nota "aggregati piastrinici, eritroblasti" che comunque la dott.ssa di laboratorio mi diceva essere stata inserita automaticamente dalla macchina. Ieri do 15 gg ho ripetuto l'emocromo e il valore è risultato leggermente più altro ossia 19,0. Volevo sapere da cosa può dipendere e se c'è da preoccuparsi. Inoltre, non so se è correlato, sul svariate parti del corpo (braccia, gambe, torace, spalle, glutei) corpo mi appaiono (anche se non tante) macchie rosso vivo, tipo angioma rubino, grandi quanto la capocchia di uno spillo, e sul palato ho avuto (in via di guarigione) delle bolle rosse che si sono appiattite, erose leggermente, ed indolenti. Può dirmi qualcosa? Grazie 1000

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Per le problematiche della pelle deve farsi vedere da unn dermatologo; riguardo la dizione aggregati piastrinici, questa può presentarsi frequentemente e la cosa migliore è fare una conta piastrinica in citrato che evita l'aggregazione e da un conteggio esatto delle piastrine. Eritroblasti nel soggetto adulto non ve ne dovrebbero essere, per cui le consiglio di ripetere le analisi presso altro laboratorio per conferma
Un saluto

A. Baraldi