Utente 479XXX
Gentile Dottore
Le scrivo per chiedervi una consulta riguardante lo stato psicofisico di mia moglie.
Età- anni 35
altezza -1.70
professione- Insegnante
peso- 53/54 Kg, a seguito di una dieta fai da te ,che dura da 4 anni,
peso prima della dieta- 62/63 Kg.
Attività lavorativa intensa , con sveglia alle ore 5.30 per 5 giorni lavorativi.
Hobby- aerobica 3volte a settimana.
I sintomi che a me fanno preoccupare sono:
stanchezza al risveglio, stato di sonnolenza verso sera, repentino cambio di umore, irritabilità elevata, forse “sintomi di depressione”?
In passato (15 anni fa), ha già sofferto di questa malattia per (2/3 anni) a seguito di un lutto in famiglia, periodo in cui è riuscita a pesare anche 74/75 Kg , e poi superato il tutto senza assunzione di farmaci. A seguito di esami di routine, alcuni valori risultano essere al disotto dei valori normali.
Esito dell’esame Emocromocitometrico, le indico i valori:

GLOBULI ROSSI- 4.550.000 mmc.
GLOBULI BIANCHI- 6.300 mmc.
EMOGLOBINA- 11,6 gr.%
EMATOCRITO- 35,1 %
MCV- 77 micro3
MCH- 25 pg
MCHC- 33 %
SIDEREMIA- 66 microg %
FERRITINA- 10,5 ng/ml.

La mia domanda è :
Possono tali valori essere causa dei sopraccitati sintomi?
Che rimedi bisogna adottare?

Fiducioso in una vostra risposta la saluto calorosamente.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

i valori da lei riferiti sono abbastanza buoni anche la sideremia, quindi ritengo che non sia qui il problema. Probabilmente i ritmi di lavoro intensi, l'attività fisica intensa unita anche ad una dieta che lei definisce fai da te potrebbero avere innescato un meccanismo di stanchezza; anche il profilo psicologico sarebbe da valutare visto che in precedenza ci sono stati periodi di depressione. Ne parli con il suo medico di famiglia che la potrà aiutare ed eventualmente indirizzare presso uno specialista.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Caro Dr. Baraldi,

innanzi tutto la ringrazio per la vostra disponibilità a rilasciare una risposta al mio consulto, inoltre le volevo chiedere se era il caso che mia moglie facesse una cura a base di ferro, oltre alla visita da un specialista.

Un caloroso saluto.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il valore di 66 di sideremia rientra nei limiti di norma quindi,a mio parere, non è necessario fare cure a base di ferro. Ritengo opportuna ,invece, una visita specialistica.

Un saluto

A. BAraldi
Un saluto

A. Baraldi