Utente 203XXX
Ho 43 anni e, dovendo effettuare un banale intervento, ho fatto le analisi di routine da cui è risultato un aumento del PTT (1,41 – VN 0,80-1,20) e, lieve, del GPT (37 – VN <34).
GOT, GGT, markers epatite: normali.
Quindi ho effettuato i seguenti accertamenti:
Fattori della coagulazione (ripetuti 2 volte in laboratori diversi):
Fattore XII 39% (VN: 55-150%)
Fattore XI 47% (VN: 50-145%)
Fattore IX 68% (VN: 60-150%)
Fattore X 64% (VN: 60-120%)
Fattore VIII 100% (VN: 60-150%)
Il LAC è assente.
L'ecografia epatica dice che il fegato è normale ma che la colecisti non è distesa e la parete del cistico è ispessita.
Rivedendo le analisi effettuate 2 anni fa, prima di un altro banale intervento, ho visto che il PTT era già aumentato, anche se in grado minore (ma il dato anomalo era sfuggito e l’intervento fu effettuato lo stesso, senza nessuna complicazione).
Dopo aver effettuato un ciclo di terapia con vitamina K, il fattore XI è leggermente aumentato (ora è al limite inferiore della norma) ma il fattore XII è invariato.
Ho già consultato un ematologo, ma non ha fatto una diagnosi: ha semplicemente detto che non devo preoccuparmi e,in caso di emorragia, di farmi somministrare plasma.
Tuttavia il chirurgo non è sereno e mi ha detto di approfondire.
Io vorrei sapere qual è la causa dell'alterazione del mio PTT e se devo indagare ulteriormente il fegato.
Grazie.


[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I suoi valori non controindicano l'inatervento, tuttavia li faccia presenti al chirurgo in modo che per eventuale necessità si abbiano i fattori a disposizione
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 203XXX

D'accordo, però vorrei sapere qual è la causa della mia riduzione dei fattori di coagulazione.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Potrebbe esserci alla base un discorso genetico di lieve riduzione, però sarebbe opportuno uno studio approfondito preso un centro ematologico dove potrà fare ulteriori esami
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 203XXX

Già sono stata dall'ematologo, ma non ha approfondito il problema.
Il mio medico di fiducia dice che non può essere genetica perchè sono ridotti più fattori e che la causa potrebbe essere epatica, visto anche il lieve aumento della GPT. Però l'ecografia epatica mostra un fegato normale e inoltre: "Colecisti scarsamente distesa nonostante il digiuno protratto e a pareti ispessite in maniera uniforme (2,4 mm), come per colecistopatia funzionale; non sedimento biliare nè calcoli nel lume."
Non ci sono altre ipotesi? Io vorrei sapere cosa ho.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I valori sono limite e potrebbe trattarsi di un fatto costuituzionale; non vedo problemi di natura epatica
Un saluto

A. Baraldi