Utente 155XXX
Gent.mo Dottore,
volevo avere una delucidazione. A 15 anni ho avuto una forte anemia dovuta all'abbondanza del ciclo mestruale nei primi anni dello sviluppo ( il valore di riferimento del ferro era 50, io ne avevo 9) Da allora, su suggerimento del medico di famiglia, una volta all'anno circa eseguo un prelievo per verificare i valori di sideremia e ferritina. Da allora i dosaggi di Ferro e ferritina si sono sempre dimostrati buoni, tuttavia i valori di MCHC e MCH ( MCV invece è perfetto) o sono appena al limite ( se ad esempio il minimo è 12, il mio valore è 12) o sono più bassi del valore minimo di riferimento, cosa significa? Vi è una relazione tra questi valori bassi ed una possibile anemia, nonostante ferro e ferritina abbiano valori normali? Le pongo questa domanda perchè mi sono accorta che a parte i dolori mestruali non gistificati da situazioni particolari, mi sono accorta che a volte sembra far fatica iniziare e solo dopo aver assunto una pastiglia di ferro, tutto inizia regolarmente. Preciso che il ferro lo assuno solo nei primi due giorni del ciclo.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Nulla di grosso; solo che la concentrazione di emoglobina media per ogni globulo rosso è ridotta in modo molto lieve.
Nessuna correlazione patologica.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!