Utente 518XXX
Gentilissimi dottori mio padre di 58 anni in seguito a controlli di routine , perchè seguito da un centro diabetico in quanto tale, ha riscontrato ematocrito alto 54% piastrine sopra la norma globuli rossi normali , prurito e mal di testa , su consiglio del medico si è recato in un centro ematologico dove ha ripetuto gli esami risultati ancora alterati. L'ematologo ha eseguito salasso prescritto cardioaspirina e avviato l'indagine per la mutazione genetica ancora oggi non pervenuta. Nel frattempo l'indagine ecografica dell'addome non ha riscontrato nulla anzi la milza risulta perfetta e nemmeno l'rx torace risulta alterato. Lui continua ad effettuare controlli attraverso prelievi e di seguito salasso i primi due lo hanno fatto abbassare fino ad arrivare al 50% (non ancora sufficente soprattutto in attesa del tipo di modificazione A o B) l'ultimo salasso sperando di abbassarlo attorno al 49% invece all'esecuzione dell'esame di laboratorio ha dato risultato di 52% . Ora io vorrei sapere è possibile sia un errore o è possibile tutto ciò? Logi
camente mio papaà si recherà di nuovo dal medico e vedranno il da fare intanto lui continua con cardioaspirina, ma io volevo sapere il rialzo è pericoloso? Grazie

[#1]  
156628

Cancellato nel 2015
Salve.
Il rialzo ci può stare, non è pericoloso, ma Suo padre dovrà continuare con i salassi per riportare l'ematocrito su valori inferiori. Stia tranquillo, vedrà che i colleghi lo gestiranno al meglio.
Saluti,