Utente 207XXX
PREMESSA: Vivo da pendolare tra due città principali, spesso sono costretta a muovermi a piedi sui marciapiedi accanto alla strada trafficata da auto, in marcia o ferme al semaforo, e spesso ingoio grandi quantità di smog provenienti dal tubo di scarico, spesso sento la nuvola densa di smog che mi scende in gola durante la deglutizione, e in seguito comincio a tossire fino a che non mi tolgo dalla strada.
Adesso sono rimasta due giorni a casa e mi hanno diagnosticato intossicazione da monossido di carbonio.RICHIESTA DI CONSULTO: ho una conoscente esperta in massaggi linfo-drenanti, principalmente per combattere la cellulite ma ho sentito dire che il massaggio linfo-drenante è un ottimo rimedio per smaltire le tossine.

Quindi, migliorando la circolazione, aiuto lo smaltimento di tossine come monossido di carbonio?

so perfettamente che il monossido di carbonio è un veleno, quindi non prenderò in considerazione risposte superficializzanti che mirano a sminuire il valore tossico del monossido di carbonio.
Garantisco che l'aria è irrespirabile, chi vive nelle grandi città (ma anche in quelle piccole in centro) può capirmi. Quindi richiedo infine un consiglio, fino a che continuo a vivere in queste due città come pendolare, su sostanze o alimenti o esercizi o pratiche fisiche in grado di evitare un eccesso di accumulo di tali veleni come anche le soluzioni migliori per espellerli. Vi ringrazio per ogni consiglio valido e pratico, considerando che per adesso non ho possibilità alcuna di modificare il mio stile di vita

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente;
credo che non sia al posto giusto questa richiesta di consulto. Provi a sentire i colleghi della medicina del lavoro; credo che la possono aiutare meglio.
Cordialità
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!