Utente 296XXX
buonasera.intanto complimenti per il servizio che ho gia' avuto modo di raccomandare a tanti..ed ora la mia domanda: sono in recidiva completa dal linfoma di burkitt accompagnata da una terapia anticoagulante per via di un filtro cavale messomi in seguito a degli episodi trombotici ed embolia polmonare, prima domanda e' possibile che questo filtro non si puo'proprio piu' togliere? essendo io non predisposta al formarsi di trombi?,seconda domanda:il dietologo mi ha suggerito una dieta nella quale mi consiglia di assumere aminoacidi
in bustine 3 volte al giorno(esattamente aminonam) essendo abbastanza sportiva e dovendo rinunciare a un bel po' di cibo..posso assumerli senza problema? questa domanda perche' il mio medico di base non avendo piu'io la milza ed essendo molto recettiva alle influenze mi aveva prescritto un immunostimolante e l'ematologo che mi seguiva(difficilissimo da contattare) avendolo saputo me l'ha subito tolto perche' dannosissimo.e mi ha spaventato molto..quindi adesso sono in pensiero per qualsiasi cosa devo prendere...grazie in anticipo per la cortesia

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lei deve seguire i consigli del suo ematologo. Il fatto di togliere il filtro va valutato dai medici che l'hanno messo , in relazione al fatto che non si sono più verificati episodi trombotici. Cerchi di avere un'alimentzione adeguata , se così, lei assume tutti gli aminoacidi di cui ha bisogno
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 296XXX

no episodi trombotici non si sono verificati,e da analisi fatte non e' risultata nessuna predisposizione familiare o altro..pero' mi dicono che prorpio non e' conptemplato poterlo rimuovere..che il rischio non vale la prova...per gli aminoacidi il dietologo mi ha quasi completamente totlto il pranzo (solo frutta e verdura) per mobiliazzare un po' il mio metabolismo bloccato dopo un anno di cortisone e varie cosette.l'importante sia che non incide sul ripresentarsi della malattia principale...altrimenti mi tengo qualche chiletto in piu'..lui mi ha assicurato che non ci sono problemi e pur non conoscendolo mi sembra un bravo medico nutrizionista e diabetologo,ma sa nel mio caso e' l'ematologo che fa fede.grazie come al solito dei grandi!!!!!per la velocita'..ma non mi ha tolto il dubbio:aminiacidi si o no?dato che mipiacerebbe fare questa dieta per soli 20 gg tra l'altro....spero a presto buona domenica