Utente 303XXX
Mi è stata diagnosticata un'anemia sideropenica, con progressivo abbassamento dell'emoglobina negli ultimi 5 anni ad oggi, fino all'ultima analisi che risulta 8,7.
Sto prendendo su prescrizione dell'ematologo: FERLIXIT fiale, 2 volte al giorno.
Dopo oltre 1 mese di terapia non sembra aver avuto alcun effetto sui valori dell'emocromo, che anzi evidenzia una monocitosi sempre più marcata.
L'ematologo ha ribadito la necessità di continuare con lo stesso farmaco e se poi non ci fosse un miglioramento procedere alla somministrazione con flebo.

Dalle indagini di ricerca di sanguinamento occulto, ho scoperto di avere una severa gastrite cronica atrofica in parte dello stomaco, che forse sta agendo nell'assorbimento del ferro. In realtà l'ematologo ha escluso possa dipendere da una parziale atrofia della parete gastrica, ma ho letto in diversi siti medici che invece potrebbe proprio essere questo a determinare questa anemia che pare non rispondere ai farmaci.

Potrebbe aiutare integare la dieta con un giornaliero apporto di carne rossa unita a vitamina C?

Non sarebbe meglio cambiare dosaggio o medicinale per integrare il ferro, invece che mantenere ancora per 1-2 mesi lo stesso e rischiare di non vedere ancora alcun risultato ? (l'idea di fare le flebo e di dover proseguire con altre analisi endoscopiche non mi attrae per niente).

E' normale che dopo 1 mese di cura col ferro non si veda ALCUN miglioramento, e che ANZI da 9,0 l'emoglobina è addirittura scesa a 8,7 ?
Ho dovuto in questo mese effettuare una colonscopia, mi sono fatta l'idea che siano i lassativi-diete che ho dovuto prendere che hanno inciso sul risultato.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Rispondo in MAIUSCOLO alle sue domande che riporto di seguito:

Dalle indagini di ricerca di sanguinamento occulto, ho scoperto di avere una severa gastrite cronica atrofica in parte dello stomaco, che forse sta agendo nell'assorbimento del ferro. In realtà l'ematologo ha escluso possa dipendere da una parziale atrofia della parete gastrica, ma ho letto in diversi siti medici che invece potrebbe proprio essere questo a determinare questa anemia che pare non rispondere ai farmaci.
LA GASTRITE ATROFICA è UNA DIAGNOSI "ISTOLOGICA"; HA FATTO UNA GASTROSCOPIA?
POI LA ATROFIA GASTRICA DETERMINA UN DEFICI DI ASSORBIMENTO DI B12 PER MANCATA PRODUZIONE DI FATTORE INTRINSECO CHE FAVORISCE L'ASSORBIMENTO DI B12, NON Dà DEFICIT DI ASSORBIMENTO DI FERRO. CONTROLLEREI CICLO MESTRUALE, ESAMI DI APPROFONDIMENTO PER MANCATO ASSORBIMENTO DI FERRO (CELIACHIA, ALTRO?).

Potrebbe aiutare integare la dieta con un giornaliero apporto di carne rossa unita a vitamina C?
assolutamente si.

Non sarebbe meglio cambiare dosaggio o medicinale per integrare il ferro, invece che mantenere ancora per 1-2 mesi lo stesso e rischiare di non vedere ancora alcun risultato ? (l'idea di fare le flebo e di dover proseguire con altre analisi endoscopiche non mi attrae per niente).
TROVEREI LA CAUSA; E' QUESTO IL "MIGLIOR" TRATTAMENTO...!!!

E' normale che dopo 1 mese di cura col ferro non si veda ALCUN miglioramento, e che ANZI da 9,0 l'emoglobina è addirittura scesa a 8,7 ?
ASSOLUTAMENTE NON E' NORMALE, MA SE NON TROVIAMO LA CAUSA SARà SEMPRE COSì
SALUTI
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 303XXX

Grazie per la risposta.
In effetti non ho specificato chiaramente che ho già eseguito gastroscopia con biopsie e ricerca celiachia (risultata negativa), colonscopia, ecografia pelvica e addominale. Da queste non si evicono sanguinamenti anomali, ciclo mestruale compreso.

Per cui temo dovrò fare l'endoscopia con videocapsula.
Che tipo di problemi può ricercare quest'esame? è possibile ci sia un sanguinamento a livello intestinale (tra colon e duodeno) che si protrae da anni tanto da aver determinato un tale abbassamento dei valori ematici?
o da questi esami si può trovare una causa di malassorbimento?

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Che tipo di problemi può ricercare quest'esame?
DOVREBBE PROVARE A SENTIRE I COLLEGHI GASTROENTEROLOGI, SICURAMENTE SAPRANNO AIUTARLA PIù DI ME.

è possibile ci sia un sanguinamento a livello intestinale (tra colon e duodeno) che si protrae da anni tanto da aver determinato un tale abbassamento dei valori ematici?
POSSIBILISSIMO, MA DOVREBBE ESSERE POSITIVO IL SANGUE OCCULTO FECI.

o da questi esami si può trovare una causa di malassorbimento?
IN TAL CASO OLTRE ALL'ANEMIA CI DOVREBBERO ESSERCI ALTRI SEGNI LEGATI AL MALASSORBIMENTO, OLTRE CHE CLINICI ANCHE STRUMENTALI.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!