Utente 170XXX
gentilissimi signori medici, vi chiedo gentilmente di interpretare questi valori:
linfociti T totali CD3 74% (70-80)
linfociti b C19 13% (5-15)
linfociti T CD4 52% (35-55)
linfociti T CD8 21% (20-35)
rapporto CD4/CD8 2.5 ratio (0.8-5.0)
linfociti NK 12% (8-22)
linfociti T totali CD3+ 1.67 (0.68-2.17)
linfociti B CD 19+ 0.29 (0.11-0.61)
linfociti T4 CD4+ 1.18 (0.38-1.47)
linfociti T8 CD8+ 0.47 (0.19-1.06)
NK CD16+ 0.27 (0.08-0.57)

ho fatto questi esami auprescrivendomeli perchè sto cercando una gravidanza da PMA da diverso tempo, ma sono sempre bloccata a causa prima dell'insorgenza del morbo di Basedow durante la seconda stimolazione e ultimamente anche a causa di una iperplasia endometriale. Ora sto curando tutto e prima di ripartire con la pma ho deciso di controlare anche questi valori che sul web ho letto essere importanti ai fini della PMA. Spero che mi aiutiate a interpretarli e se è il caso che mi rivolga ad un immunologo se per caso ci dovessero essere dei valori dubbi.
grazie infinite e complimenti per il servizio che offrite.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Monaco

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAN PRISCO (CE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Buongiorno! La tipizzazione linfocitaria viene praticata quando si sospetta un deficit immunologico oppure un aumento di una determinato sottogruppo di linfocita. I valori da Lei postati sono perfettamente nella norma e non occorre alcun approfondimento. Personalmente non sono a conoscenza di eventuali risvolti in ambito ostetrico-ginecologico e occorre parlarne con uno specialista.

Saluti!
Dr. Giuseppe Monaco, Specialista in Ematologia

[#2] dopo  
Utente 170XXX

grazie infinite. Quando andrò nel centro PMA per rivalutare l'iperplasia dopo la cura e per proseguire con il transfer, farò controllare da loro i miei esami, mi conforta però sapere che dal punto di vista ematologico questi siano nella norma.
Grazie ancora e buon proseguimento.