Utente 532XXX
Buongiorno,
mio figlio di 8 anni è in corso di esami per la talassemia il cui primo esito è: soggetto NON PORTATORE di beta talassemia, possibile alfa talassemia si consiglia studio molecolare, sideremia 41 (60-150), ferritina 39 (20-400). Estrazione dna in corso d'esame.
La mia domanda è che se anche fosse affetto da alfa talassemia sarebbe comunque portatore sano? Potrebbe avere qualche problema durante la crescita o è un problema da valutare solamente da adulto per avere dei figli? Lui soffre di bronchiti ricorrenti e fa spesso antibiotici potrebbe essere un problema legato a ciò?
Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Premesso che bisogna necessariamente aspettare l'esame del DNA , se ci si trovasse di fronte ad alfa talassemia bisogna dire che ne esistono di due tipi : alfa talassemia incompleta ed H talassemia . Nella prima si hanno forme più accentuate , come sintomatologia, di talassemia minor mentre nell'H talassemia la sintomatologia è sfumata e ricorda quella della classica e molto diffusa microcitemia. I problemi sono quelli classici delle microcitemie , magari più accentuati per alfa talassemia, quindi anemia , stanchezza ecc. Riguardo futuri figli vale il discorso genetico e quindi valutare la coppia con esami su tutti e due in un futuro
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 532XXX

La ringrazio dott. Baraldi, gentilissimo.