Utente 425XXX
Salve Dottori,
in quanto ho molta fiducia in questo sito e di coloro che ne fanno parte e ammiro la vostra disponibilità ho deciso di chiedervi un consulto.Questa scelta è data anche da una eventuale diagnosi del mio ginecologo che mi ha emerso parecchie paure.
Sono una ragazza al 3 mese di gravidanza.Il mio ginecologo prendendo i dati e anche la mia storia famigliare riguardante alle malattie mi ha detto che sono un soggetto a rischio di trombosi maggiore rispetto ad altre situazioni e pe questo mi ha dato da fare una visita ematologica ma non riesco ad aspettare quel giorno e volevo un vostro parere prefessionale.
Ho mio padre che ha una malattia ( Sindrome diCashing) che gli ha portato ad avere eventi di Tia molto periodici, da parte di mia madre non ci sono state malattie di questo calibro ma mia nonna paterna è morta all età di 48 anni per un embolia polmonare. Il medico in tutto ciò mi ha detto che è preoccupato. Io ho fatto delle analisi agl inizi di Gennaio 2016 riguardanti la coagulazione e il dottore mi ha detto che non ci facciamo nulla con queste analisi in quanto sono poco specifiche e bisognerebbe farle altre più importanti.
Proteina s libera 113 % ( 54-123)

Tempo di protrombina
attività protrombinica 90.0 % (70-130)
I.N.R. 1.08 % ( 0.8-1.35)

Tempo di tromboplastina parziale 27.9secondi (22-34)

Antitrombina ||| 98.00 % ( 80-128)


Queste sono i risultati.
La mia ansia ovviamente sale in questo aspetto un bambino e ho paura. Mi potreste dare una vostra opinione.
Se avete bisogno di qualche altra informazione che forse ho omesso ve la darò.
Sono ipotiroidea.

Aspetto una vostra cortese risposta cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Beh vista la sua anamnesi familiare credo che sia utile fare approfondimenti diagnostici laboratoristici. Gli esami fatti sono normali e poco indicativi come le ha già anticipato il Collega. Quindi sarebbe utile approfondire il caso mediante l'esecuzione dei test di trombofilia, test che il Collega le saprà ben consigliare.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 425XXX

Salve dottore ,
Grazie per la sua risposta. i TIA di mio padre però non sono dovuti a emboli ma a degli adenomi ipofisari. Questo dato non cambia la situazione quindi?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Confermo l'esecuzione dei test di trombofilia
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!