Utente 318XXX
Buongiorno,

a seguito di analisi del sangue è risultato un valore di Omocisteina di 61,7.
E' l'unico valore fuori norma, gli altri sono tutti perfetti.
Mi sono molto spaventato e quindi il mio medico mi ha fatto rifare l'esame specifico dell'Omocisteina insieme alle vitamine B e l'acido folico; i risultati dell'Omocisteina sono stati confermati cosi come il valore carente di acido folico e al limite quello della vitamina B12.
Il medico mi ha prescritto di fare l'esame per la mutazione Mthfr che farò a breve, nel frattempo mi ha prescritto Normaocis 400. Premetto che tengo uno stile di vita regolare, mangio molta frutta e verdura, ho abolito gli insaccati e la carne rossa e gioco a tennis due volte a settimana.
Volevo chiedere se l'integratore che sto prendendo potrà servire a ridurre a livelli accettabili l'Omocisteina anche in presenza della mutazione genetica. grazie mille

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore un livello elevato di omocisteina è pericoloso e per questo correttamente il suo medico le ha dato del Normaocis 400. Siccome costa caro può anche prendere per 15 giorni una pastiglia al giorno di acido folico e per i successivi 15 giorni vitamina B 12. Ogni tre mesi fa un mese di sospensione. Se ha il deficit enzimatico (omozigote nella forma più carente, eterozigote nella forma più lieve) comunque la terapia è a vita. Se invece non ha il difetto genetico vuol dire che c'è un disturbo di assorbimento o un deficit alimentare di queste sostanze. La cosa è da discutere con il suo medico. cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 318XXX

Grazie dottore per la risposta.
Sono in attesa dei risultati del test mthfr, volevo chiederle:
Con questa terapia comunque si raggiunge il risultato di abbassare questo valore?
Lei ritiene che sia sufficiente un mese di terapie e rifare gli esami del sangue o è meglio aspettare almeno tre mesi?
Sono abbastanza preoccupato, ho fatto anche ecg sotto sforzo e risulta tutto ottimo
Grazie mille

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signore se lei ha il difetto genetico la terapia è a vita, se c'è un difetto di assorbimento bisogna capire a cosa è dovuto e quindi trattare la situazione per capire se la terapia per l'omocisteina deve essere prolungata o solo saltuaria. In ogni modo se è un difetto genetico non si può guarire e quindi si devono assumere quelle sostanze per abbattere il livello della omocisteina e cercare di evitare i danni da un livello troppo elevato nel sangue della omocisteina stessa.
Cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 318XXX

Grazie dottore per la risposta.
Forse però non sono stato chiaro, io non ho problemi a continuare la terapia anche per tutta la vita, il mio unico interesse è che comunque prendere questo integratore "Normocis 400" serva ad abbassare il valore dell'Omocisteina, il quesito era appunto quando fare il prossimo controllo per verificare se si è abbassato (60 è altissimo!), pensa che possa bastare un mese di cura o è meglio aspettare 3 mesi?
grazie ancora

[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signore il controllo lo può fare anche dopo un mese, ma la maggior attendibilità la ha dopo tre mesi
Cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#6] dopo  
Utente 318XXX

Buongiorno dottore,

volevo informarla che ho ritirato gli esami relativi al test genetico e risulto:
polimorfismo C677T: mutato eterozigote
polimorfismo A1298C: mutato eterozigote

quindi se non ho inteso male con questo "difetto" genetico dovrò assumere acido folico per tutta la vita.
Diciamo che è stata una fortuna saperlo, visto che non avevo mai fatto l'analisi dell'omocisteina nel sangue (e quindi immagino l'avrò avuta alta per tanto tempo..).

Quali altre conseguenze mi devo aspettare?
premetto che non ho mai avuto problemi cardiaci e il recente ecg sotto sforzo è risultato molto buono.
cosi come la pressione normale...
grazie in anticipo

[#7] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
gentile signore l'associazione anche in eterozigosi delle due anomalie aumenta il rischio di trombosi e quindi è necessario che lei assuma tutta la vita acido folico e vitamina B12 controllando il livello di omocisteina, che ovviamente deve normalizzarsi. Sarebbe opportuno che lei facesse anche il dosaggio del fattore V di Leiden e il G20210A (fattore II), che nel suo caso potrebbero essere anomali. Comunque sarebbe opportuno che dopo il dosaggio di queste altre due sostanze nel sangue si facesse vedere da un ematologo e a Milano non ha problemi in questo senso.
Cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#8] dopo  
Utente 318XXX

Grazie per la risposta dottore.

penso che l'esame che ho eseguito comprendesse già quello che mi sta chiedendo (devo controllare) perchè ricordo che l'elenco delle analisi prevedeva tutti i marcatori per la trombofilia.
dottore scusi oltre alla terapia farmacologica devo cambiare o modificare qualcosa nel mio stile di vita? posso continuare a fare sport agonistico?
quali comportamenti sono raccomandati in questi casi?
grazie mille

[#9] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile signore il suo stile di vita non deve cambiare assolutamente non c'è alcun motivo. Cordiali saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena