Utente 299XXX
Gent.li dottori
vi scrivo perché mia moglie 34 anni da un po di mesi sta soffrendo di una piastrinosi. A oggi l'ematologa le propone un prelievo del midollo per capire a cosa è dovuta. Ha fatte ecografia addome completo ed è tutto negativo, fegato e milza nella norma. Ha fatto l'esame per mutazione jack 2 normale. gli ultimi esami danno questi valori:

acido urico 4.6 (val di riferimento 2.5-6.2)
ferro totale 58 (val di riferimento 37-170)
ferritina 37.3 ( val di riferimento 7.0-137.0)
transferrina 320 (val di riferimento 206-381)
albumina 62.1% (da 52 a 65)
albumina 4.35 g/dl (da 3.5 a 5.5)
alfa1 2.4% (da 1.5 a 4.0)
alfa1 0.17 g/dl
alfa2 9.5% (da 9.0 a 14.0)
alfa2 0.67
beta 11.4 % (da 9.0 a 15.0)
beta 0.80 g/dl
gamma 14.6 (da 10.0 a 22.0)
gamma 1.02 g/dl
proteine totali 7.0 g/dl (da 6.40 a 8.30)
rapporto albumina/globulina 1.64 (da 1.20 a 2.10)

globuli rossi (RBC) 4.49 (VALORI DI RIFERIMENTO da 3.90 a 5.10)
emoglobina (HBC) 12.6 (da 12.0 a 15.2)
ematocrito (HTC) 40.5 (da 37 a 46)
volume cell medio (MCV) 90.2 (da 84 a 98)
emoglobina cel media (MCH) 28.1 (da 28 a 33.1)
concentraz.cell media (MCHC) 31.1 (32.00 a 35.50) *******
distr.pop eritrociti (RDW) 16.6 (da 11.8 a 14.4) *******
piastrine (PLT) 765 ( da 160 a 350 ) ******
vol piastrinico medio (MPV) 9.8 (da 9.3 a 12.6)
distr. pop piastrine 10.9 %
piastrinocrito (PCT) 0.75%
globuli bianchi (WBC) 15.68 (da 3.60 a 9.20) *******
neutrofili 69.2 % (da 47 a 68)******
linfociti 18.0 % (da 27 a 37)******
monociti 3.6 % (da 5.5 a 8.7) ******
eosinofili 2.8 % (da 0.0 a 5.2)
basofili 6.4 % (da 0.0 a 1.4) ******
neutrofili (nr assoluto) 10.85 (da 1.7 a 6.2) *****
linfociti (nr assoluto) 2.82 (da 1 a 3.4)
monociti (nr assoluto) 0.56 (da 0.20 a 0.80)
eosinofili (nr assoluto) 0.44 (da 0.00 a 0.50)
basofili (nr assoluto) 1.01 (da 0.00 a 0.10) ******

L'ematologa sospetta una malattia cronica del midollo e quindi propone un prelievo del midollo.
Voi che ne pensate?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Signora se la presenza di questa anomalia è presente da qualche tempo e dato che è stata già fatta una parziale analisi di tipo molecolare (gene Jack 2), con esito negativo - ma non ci dice di aver testato anche il gene MPL. Detto ciò l'orientamento della sua ematologa mi sembra corretto e mi sottoporrei, quindi, di buon grado ad una biopsia midollare.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#2] dopo  
Utente 299XXX

Gent.le dottore per quanto riguarda il gene MPL non le è stato fatto. Giovedì le è stata fatta la biopsia e siamo in attesa di referto che avverrà il 20/10.
Nel frattempo le chiedo, documentandomi , ho letto che la ginko biloba è un ottimo antiaggregante. Secondo lei potrebbe mia moglie provare a prenderla in attesa del referto? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Signore sul fronte dei farmaci anti aggreganti sono disponibili molecole assolutamente efficaci e sicure. Eviterei trattamenti con la sostanza da lei indicata.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo