Utente 505XXX
Salve dottori da ieri pomeriggio ho cominciato ad avvertire un dolore ingravescente sotto l ascella dx, andando a Controllare ho notato un bozzetto che appena lo tocco fa male anche quando tiro il braccio su o lo muovo... Vado di corsa al pronto soccorso la dottoressa mi visita mi tssta le ascelle con 2 diverse manovre e mi liquida con la diagnosi di idrosapenite, effettivamente il deodorante che avevo usato 2 giorni prima mi aveva dato prurito e sono tornato al mio normale... Ma io mi chiedo come ha fatto solo al tocco a capire che non ci sia qualcosa di più? Senza nemmeno un emocromo? Per mia fortuna avevo fatto le. Analisi del sangue 3 giorni prima ed erano tutte nella norma tranne i linfociti ed i neutrofili a 45%e 44% rispettivamente e una conta leucocitaria sugli 8.200 Hb 14.4 Piastrine 266. La mia domanda è come fa ad essere così sicura la dottoressa che non ci sia da approfondire dandomi solo antibiotici e antinfiammatori? Grazie mille per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Franco

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
gentile utente di fronte ad un giovane con ingrossamento dei linfonodi l'eccessivo "approfondimento" non sempre è la strada migliore. Consideri poi che con l'esperienza visitando e toccando il linfonodo il medico può trarre tante informazioni, oltre alla storia clinica e quindi all'anamnesi relativa al paziente. Le consiglio di aspettare e vedere come evolve la situazione magari effettuando se ancora presente il linfonodo un ecografia tra un mese, diversamente se dovesse scomparire non faccia più nulla.
Spero di essere stato chiaro e di aiuto.
Un saluto
Dr. Giovanni Franco - Ematologo
www.dottorfrancoematologo.it
www.facebook.com/ematologopalermo

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie dottore per la risposta, ho letto ora cmq per paura di un linfoma oggi mi sono fatto anche una lastra toracica risultata negativa, avrei un altra domanda : perché I linfonodi dolenti non destano preoccupazione? Il mio sarà intorno ai 2 cm misurato con le dita quindi nemmeno troppo preciso ma l unica cosa è che anche quando struscio camminando devo tenere il braccio largo perché fa veramente male... Antibiotico ed antinfiammatorio lo inizierò domani. La dott del Ps é sicura per idrosadenite ma io non m raso e questo che mmi lascia pensare grazie e scusi il disturbo

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Franco

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
gentile utente, il linfonodo dolente non da certezze ma da un'indicazione. Se é proprio preoccupato e non vuole aspettare le consiglio di fare un ecografia e non raggi (che sono radiazioni e vanno fatte solo se necessario). Inoltre aspettare e fare la cura prescritta sarà sempre la chiave del problema. Non si possono avere risposte certe subito, una buona ecografia comunque può già dare informazioni importanti. Affronti con più serenità la situazione. Buona serata
Dr. Giovanni Franco - Ematologo
www.dottorfrancoematologo.it
www.facebook.com/ematologopalermo

[#4] dopo  
Utente 505XXX

Dottore buongiorno la vorrei aggiornare ho fatto un ecografia stamane e quello che pensavo fosse un linfonodo é un infezione con tanto di pallina piena di pus e ci sono 2 linfonodi reattivi uno di 0.8 e l'altro di 1.1 cm... L Infezione è abbastanza estesa e mi ha detto di iniziare subito gli antibiotici... Mi ha guardato l altra ascella e anche lì c'è un linfonodo reattivo di 0.9 e la reattività Dell altro può essere messa in correlazione sempre al deodorante che ho usato? Grazie e scusi il disturbo

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Franco

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
non saprei sul deodorante o meno, l'importante è che sono descritti come reattivi. Un saluto curi l'infiammazione e dovrebbero sparire.
Dr. Giovanni Franco - Ematologo
www.dottorfrancoematologo.it
www.facebook.com/ematologopalermo