Utente 274XXX
buonasera, a seguito della difficoltà a dimagrire nonostante diete impegantive (48 anni, 160 cm, 85 kg), mi è stato prescritta una curva glicemica ed insulinemica, di cui riporto i dati:
glicemia base 102
1 ora 129
2 ore 93

insulina 9,7
1 ora 85,4
2 ore 43,6

mi è stata prescitta la metformina, da assumere a pranzo e cena. sono stata presa alla sprovvista, poichè, leggendo i valori standard su internet, pensavo che i miei valori rientrassero nella norma, quindi non ho avuto la rapidità di chiedere: perchè mi prescrivi la metformina? solo per dimagrire? o cè qualcosa nella glicemia o nell insulinemia che non va? se la mia glicemia è normale, non rischio di avere cali glicemici con la metformina? o il suo scopo è semplicemente quello di riequilibrare i valori, sia in positivo che in negativo? grazie per i chiarimenti che vogliate darmi! saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Ciociola

28% attività
4% attualità
12% socialità
ISOLA DI CAPO RIZZUTO (KR)
MILANO (MI)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Secondo l'indice HOMA di insulino-resistenza, dal valore della glicemia e insulinemia a digiuno, il risultato è 2.44 con valori normali inferiori a 2,5.
Tale riscontro quindi è regolare secondo i numeri ma , come spesso accade in medicina, è necessario inserire tale evidenza nel contesto clinico del paziente: in particolare qui il valore della glicemia a 102, poco oltre il 100 ma cmq inferiore a 126 identifica una lieve tendenza o predisposizione ad avere la glicemia un po' alta, non da diabete ma come una certa predisposizione.
il collega credo- avendo ragionato in tale senso- le ha prescritto un farmaco che non causa ipoglicemia ma consente ai tessuti di utilizzare meglio il glucosio in circolo e soprattutto produrne di meno a partire dal fegato.
oltre ad avere un leggero effetto a ridurre l'appetito (la metformina).
cordiali saluti
Dr. francesco ciociola

[#2] dopo  
Utente 274XXX

Grazie mille Dottore.
Saluti