Utente 463XXX
Buonasera dottori, spero di essere nella sezione corretta.
Vorrei avere dei chiarimenti in merito alle possibili interazioni tra prodotti a base di erbe naturali e la pillola Kipling.
Assumo questa pillola da 2 anni, prima usavo l’anello Nuvaring.
La sera sono solita bere una tisana a base di erbe (liquirizia, Melissa, tiglio, zenzero, eucalipto) a distanza di 1,5/2 ore dall’assunzione della pillola. Vorrei sapere se queste piante possono interferire con l’assorbimento della compressa?
E l’olio di maleleuca, che assumerei al mattino quindi dopo una decina di ore dall’assunzione, potrebbe interferire? Sul foglietto illustrativo si parla solo di antibiotici e dell’erba di San Giovanni come possibili riduttori dell’assorbimento, ma mi è venuto un dubbio in merito a queste erbe...
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
nessuna interazione che possa interferire con l'effetto contraccettivo
Tommaso Vannucchi

[#2] dopo  
Utente 463XXX

Grazie mille dottore, è stato gentilissimo.
Ne approfitto ancora per chiedere un paio di cose che mi sono venute in mente: possibili interazioni pillola e succo di pompelmo? E pillola/tachipirina?
Grazie di nuovo.
Saluti.

[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
con la Tachipirina nessun problema, il pompelmo è un inibitore degli enzimi che metabolizzano gli estrogeni (Citocromo CYP 3A4) con conseguente aumento delle concentrazioni ormonali e relativi effetti collaterali
Tommaso Vannucchi

[#4] dopo  
Utente 463XXX

Grazie mille ancora dottore.
Quindi sarebbe meglio chiedere, ad esempio quando si ordina un cocktail alla frutta, che non ci sia il succo di pompelmo?

[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
si sarebbe meglio evitare il pompelmo
Tommaso Vannucchi