Utente
Salve,
ieri mi sono recato al ps poiché erano 24 ore che accusavo un forte dolore al all'addome/fianco sinistro.
Negli ultimi giorni ero un pò stiptico,no vomito,no febbre e no disuria.
Esame obbiettivo:eupnoico, toni cardiaci ritmici,pause libere,addome mobile,trattabile su tutti i quadranti,resistenza alla palpazione profonda in ipocondrio sx e fianco sx, peristalsi valida,no segni di peritonismo, giordano +a sx torace libero, mv presente su tutto l'ambito.Neurologico indenne.Polsi periferici validi e presenti.

Il risutlato della RX diretta addome è:Piccolo livello idroareo in emiaddome sinistri.Assenti falci d'adia libera subfenica.Coprostasi.

Il risultato dell'ecografia addome completo è:Modesta epatomegalia, non completamente esplorabile,per ipermeteorismo ad ecostruttura marcatamente disomogenea,compatibile con steatosi -anche in altre occasioni avevo il fegato leggermente ingrassato.
Colecisti non completamente distesa,mancato digiungo (avevo mangiato circa 5 ore e 1/2 prima) alitiasica.
Vie biliari non dilatate.Pancreas nei limiti volumetrici,senza lesioni focali parenchimali.
Immagini renali nella norma per dimensioni ed ecostruttura,senza segni di stasi urinaria bilateralmente.
Splenomegalia (diametro bipolare cm 14 circa) ad ecostruttura lievemente disomogenea,senza rilevabili focalità.
Vescica depleta,non valutabile (avevo urinato circa 2 ore prima).Aorta addominale di calibro non dilatato.Assente versamento liquido peritoneale.

Analisi del sangue:
Leucociti 12,35 da 4 a 11
Eritrociti 5,15 da 4,20 a 5,60
Emoglobina 16,0 da 13 a 17
Ematocrito 44,8 da 40 a 52
Vol. Corp. Medio (MCV) 87 da 80 a 95
Cont.Emogl.Corp.Medio (MCH) 31,1 da 27 a 32
Conc.Emogl.Corp.Medio (MCHC) 35,7 da 31 a 37
RDW-CW 13,1 da 11 a 15
Piastrine 260 da 150 a 400
Neutrofili % 71,2 da 45 a 70
Linfociti % 18,3 da 20 a 40
Monociti % 9,6 da 3 a 10
Eosinofili % 0,6 da 0,0 a 8
Basofili % 0,3 da 0,0 a 2
Neutrofili# 8,80 da 2 a 7,50
Linfociti# 2,26 da 1 a 4
Monociti# 1,18 da 0,20 a 0,80
Fosinofili# 0,07 da 0,0 a 0,40
Basofili# 0,04 da 0,0 a 0,05
Attività Protrombinica 114 da 80 a 138
L.N.R. 0,9 da 0,8 a 1,2
Tempo di di tromboplastina parz.25 da 23 a 38
Ratio 0,85 da 0,8 a 1,20
Glucosio /S 109 da 60 a 110
Creatinina 1,10 da 0,65 a 1,30
eGFR >60 ml/min
Sodio/S 138 da 135 a 146
Potassio/S 3,92 da 3,80 a 5,30
Ast/Got /S 20 da 0 a 42
Alt/GPT 27 da 0 a 38
Proteina C Reattiva 7,81 da 0 a 1,00

Vorrei un giudizio al quadro generale,sugli esami con un accenno alla splenomegalia,in correlazione con le mie analisi (vedi leucociti..)
Specifico che fino a meno di una settimana fà ho avuto un forte mal di gola (probabilmente con afte in gola) curato con qualche aulin e Tantum Verde.Infine segnalo che mi capita a volte di perdere alcune gocce di urina sugli slip se dopo la minzione faccio sforzi (come sedermi) e altra cosa,se premo il nervo nella zona tra la coscia sinistra e lo scroto avverto un leggero dolore che si irradia fino allo scroto (lo avverto solo al tatto).
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) splenomegalia: senza misura (in cm) è una affermazione insensata.
") dubito che lei possa premere un nervo.....
Faccia una visita urologica per il problema urinario.
Faccia una visita gastroenterologica per individuare le cause della stipsi.
Curi la sua stipsi iniziando a bere abbondanti liquidi ed a consumare abbondanti fibre nelle 24 ore.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la celere risposta.
Per la splenomegalia, avevo indicato la misura come da referto e cioè diametro bipolare cm 14 circa, che legata ad aumento dei globuli bianchi (Leucociti 12,35 da 4 a 11 ed altri valori sempre indicati nel post precedente) mi facevano un po' preoccupare.
Posso chiederle un suo pensiero in merito?
Grazie e saluti

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La leucocitosi è legata alla coprostasi e non alla milza (lei è quasi 180 cm e 14 cm di milza non sono una enormità).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente!
Seguirò assolutamente i suoi consigli per una dieta ricca di fibre e quello di bere molto.
Sicuramente curerò meglio l'alimentazione e l'attività fisica, avendo io peraltro una circonferenza addominale di 100 cm. (dove invece nel resto del corpo non si nota questo esubero).
Probabilmente, anzi sicuramente, ho anche una dieta troppo ricca di carboidrati, come pasta, pane, piadina, pizze ecc. e poco ricca di verdure.
Grazie e saluti

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

le riscrivo solamente per aggiornarla sul mio caso.
Il dolore all'addome e fianco sinistro non lo ho più. In questi venti giorni mi sono recato dal medico di famiglia il quale, anche lui, mi ha raccomandato una dieta ricca di fibre, bere molta acqua e dei fermenti lattici.

Mi aveva detto di ripetere le analisi dopo 20 gg per tenere sotto controllo i valori alti delle analisi precedenti (leucociti e proteina C reattiva che erano rispettivamente 12,35 e 7,81).
Ora le segnalo i valori alterati delle ultime analisi eseguite ieri:
Gamma GT 68 (da 8 a 61)
Beta 2 Globuline 6,9 (da 3,2 a 6,5)

il resto del Protidogramma, la Ves, le Urine, l'emocromo + formula, il Colesterolo totale e LDL, Trigliceridi, Proteina C reattiva e Proteine totali nel siero, tutto nella norma.

Potrebbe darmi una sua opinione soprattutto sulle Beta 2 globuline (cosa sono?) che risultano alte.

Grazie e saluti

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
sono un gruppo di proteine del sangue il cui aumento depone per una infiammazione nell'organismo (non sono specifiche per un singolo tipo di infiammazione).
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia