Utente 464XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni e scrivo qui perché vorrei un consulto sulle probabili cause di questo fastidio che ho ormai da mesi. 3 mesi fa, appunto, sono stato ricoverato per una sospetta appendicite, anche se inseguito sulla cartella clinica hanno scritto ADENITE MESENTERICA e di effettuare poi una visita gastroenterologica per indagare sulle cause. Visita effettuata a luglio, mi hanno eseguito un'ecografia all'addome e risultava tutto nella norma, prescritto analisi del sangue e delle feci per sospetto morbo di Chron, ed entrambi risultati nella norma e negativi, ne sono uscito fuori solo con una terapia di Pantorc da 40 mg e gaviscon per presenza di eventuale reflusso. E fin qui tutto bene, tranne fino a 2/3 settimane a questa parte, infatti domenica scorsa ho avuto gonfiore anomalo e dolore alterno un po' ovunque nell'addome come se fossi pieno d'aria, e infatti sento tutt'ora leggeri rumori nel basso ventre e nella zona del retto, e anche la presenza di febbre fino a un picco massimo di 38, tutto accompagnato da perdita di appetito e di una veloce perdita di peso. Lunedì sono ritornato dal mio specialista che mi ha rieseguito l'ecografia, ed ha riscontrato un ingrossamento dei linfonodi nella fossa illiaca, così mi ha prescritto ulteriori esami del sangue e una colonscopia(che effettuerà sabato). Dalle analisi si evince VES a 43 e Proteina C Reattiva a 15.3. Ora inseguito a queste analisi, ai linfonodi ingrossati, e a questo gonfiore continuo dell'addome accompagnato da "gorgoglii" dell'intestino e del retto, cosa potrebbe essere? Inoltre ogni 3/4 giorni ho scariche irregolari con anche presenza di muco. E aggiungo che, a Marzo, a ritorno di una gita scolastica, ho avuto attacchi di vomito e dolore sempre alla solita appendice. Grazie in anticipo e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il quadro descritto potrebbe far pensare ad un quadro infiammatorio.
Senza visita di più non si può dire.
Ci aggiorni dopo la colonscopia.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Grazie della risposta. In ogni caso, ho iniziato la preparazione con selg esse, ma riscontro già da subito che di corpo, dopo la mia solita scarica normale giornaliera, ho acqua leggermente giallina, ma ancora non ho finito nemmeno i primi 2 litri. Devo continuare?

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certamente
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 464XXX

Mi scuso se sembro opprimente, ma il sapore del selg esse, è terribile, sono arrivato a 1lt e mezzo, le scariche sono quasi limpide, gialline tipo urina, senza residui, posso fermarmi qua oppure devo per forza arrivare ai 4lt di soluzione?

[#5] dopo  
Utente 464XXX

Dopo 2 mesi più meno, Dal referto endoscopico è risultato: segni di flogosi ileo-colica, però poi dall esame istologico della biopsia non è risultato niente. Ancora soffro di questo gonfiore che si alterna a un dolore pungente, e inoltre da circa 3 giorni ho notato dei puntini bianchi nelle feci.. Ho effettuato tutti gli esami parassitari e tutti risultati negativi, il mio specialista pensa che sia una forma iniziale di morbo di crohn.. Cosa dovrei pensare?

[#6] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
De l'istologia è negativa non c'è ALCUN motivo di pensare al Crohn!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Utente 464XXX

Eh allora a cosa sono collegati questa serie di sintomi?

[#8] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Probabilmente è estate la prima diagnosi di mesenterite.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia