Utente cancellato
Buongiorno dottori, inizio con dei dettagli sulla mia persona: ho 23 anni, sono alto 1, 88 e peso 84kg, pratico palestra 3/4 volte la settimana limitandomi ai soli esercizi con carichi, mentre al sabato talvolta gioco a basket con amici, sono completamente astemio e fumo poco nei fine settimana. Da qualche mese a questa parte ho constatato di avere dei casi, che se prima erano settimanali, ora sono quasi giornalieri, di sbadigli interrotti, o meglio, ho la sensazione di dover sbadigliare ma non riesco a portare a termine lo sbadiglio, a questo si accompagna come una specie di mancanza d’aria, che sono costretto a compensare facendo dei respiri profondi, che non sempre riesco a portare a termine. La cosa comica è che durante un’attività aerobica, come quella del basket al sabato, non ho problemi di fiato o respirazione. Questi due sintomi si fanno più frequenti mentre mangio o quando ho ingerito qualcosa. Premetto che seguo una dieta ipercalorica, quindi ho pensato che l’introito calorico possa essere troppo elevato anche per via dell’eccessivo caldo. In giro per internet ho letto che sono sintomi di chi soffre d’ansia, ma non ho mai avuto episodi di attacchi di panico o di ansia. Mi rivolgerò presto al mio medico competente ma nel frattempo volevo anche un vostro parere, dal momento che non so quando riuscirò ad andare dal medico.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di ernia iatale.
Di più, a distanza e senza visita, non si può dire!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
556327

dal 2019
Nel caso fosse un’ernia iatale, essa è guaribile o rimarrà nel tempo?

Ho deciso di ridurre l’introito calorico, può aiutare?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) rimane essendo un fatto anatomico ma si può curare

2) sicuramente si
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
556327

dal 2019
Com’è possibile però che sia uscita dal nulla? Non ho mai avuto questi sintomi e sono comparsi proprio quando ho iniziato ad aumentare le calorie giornaliere, con conseguenti sforzi più accentuati in palestra..

Per curare si intende che possono sparire i vari sbadigli interrotti e la mancanza d’aria?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le malattie non avvisano prima di iniziare.
Gli sforzi possono peggiorare un'ernia iatale.

Certo, diminuiscono i sintomi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
556327

dal 2019
Quindi dovrò smettere di andare in palestra finché non sarà curata?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Guardi che non le ho fatto una diagnosi ma una ipotesi a distanza!
La cosa più sensata è quella di fare una visita gastroenterologica!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
556327

dal 2019
Sisi difatti mi rivolgerò al medico domani pomeriggio...sono solo preoccupato perché un’ernia iatale significherebbe non potermi più allenare, anche se leggendo l’unico sintomo che ho di questa ernia iatale pare essere la dispnea, anche perché non ho dolori all’addome, allo stomaco, bruciori vari o rigurgiti acidi...

Può anche essere il caldo o magari una cosa psicologica che mi sono messo in testa io?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può essere tutto..... Senza poterla visitare..
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
556327

dal 2019
La ringrazio..