Utente 558XXX
Salve, vorrei un chiarimento in merito alla progressione della cirrosi. Soggetto con età superiore ai 50 anni, cirrosi epatica da hcv eradicato da più di 5 anni. Periodici controlli e tutto risulta essere sotto controllo, fegato che al Fibroscan ha un valore di F4, pressione della vena porta nei limiti superiori. No segni o sintomi. Dieta equilibrata, no alcool o farmaci. Ora la mia domanda è: in questo caso si parla di cirrosi epatica compensata, avendo eradicato il virus e quindi eliminato la causa della cirrosi, il processo degenerativo continua? Oppure è possibile che la situazione rimanga sempre così?
Aspetto risposta, grazie mille

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In teoria, avendo eliminato il virus, il danno epatico si arresta senza progredire ulteriormente.
In pratica occorre seguire il paziente con esami periodici.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 558XXX

La ringrazio. Nella pratica vengono eseguiti esami di controllo ogni 6 mesi e per fortuna tutto risulta essere in una situazione di compenso.
Se lei dice che avendo eliminato la causa, è possibile che il processo si arresti ....sono molto più tranquilla!