Utente 481XXX
Buon pomeriggio.
Innanzitutto faccio gli auguri di buon anno a tutto lo Staff e a tutti i medici che sono stati disponibili con me... Grazie ancora...
Avrei bisogno di un informazione per cortesia.
Ho fatto 2 anni fa la gastroscopia dove mi diagnosticarono questa piccola ernia iatale con modesta ipiremia nella giunzione del esofago il resto tutto regolare stomaco ecc.
Mi chiedevo se fosse il caso di rifarla per valutare un po i danni da reflusso visto che i sintomi oramai ce li ho e so che ci devo convivere a vita.
I sintomi sono sempre quelli non sono cambiati.
Che cosa mi consiglia di fare?
Grazie ancora e tante care cose.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non rifarei la gastroscopia ma una terapia adeguata da ripetere ciclicamente!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Buon pomeriggio e grazie per la Sua pazienza Dottore.. Ho preso anche dosaggi doppi di esomeprazolo mattina e sera senza alcun risultato. I sintomi sono li stessi ho paura che su di me non facciano effetto.. Possibile si tratti di reflusso non erosivo? Ho letto che sono in questo caso gli ipp non hanno effetto.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
per verificare se è un mancato effetto del PPI (molte persone non sono sensibili a questi farmaci) deve fare un prelievo per gastrinemia durante la terapia con esomeprazolo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 481XXX

Capisco.. Solo che il medico mi fece cambiare 3 tipi addirittura ranitidina compresa e il risulto era lo stesso.