Utente
Buongiorno Dottore, sono un ragazzo di 35 anni e scrivo per chiedeLe un suo gentilissimo consulto.
Da qualche giorno accuso un fastidio a livello dello sterno e alla bocca dello stomaco, come se ci fosse "qualcosa" che premesse di continuo.
Premetto che fumo la sigaretta elettronica e in alcune circostanze, quando esageravo con lo svapo, accusavo episodi di acidità di stomaco.
L'assunzione di un gaviscon allevia i sintomi da reflusso.
Capita molto spesso di dover eruttare di continuo per alleviare il "peso" come se ci fosse una bolla d'aria Sto attraversando un periodo molto stressante e sono consapevole che l'ansia accentua non poco i sintomi.
Ieri sono andato dal mio medico curante che, in fase di palpazione, non ha trovato nessun disturbo ad altri organi se non alla bocca dello stomaco e mi ha prescritto una compressa di pantoprazolo per 2 settimane.
Secondo Lei a cosa potrebbero essere legati tali sintomi?
Potrebbe essere ernia iatale?
La cura prescritta potrebbe essere utile?
In attesa di una sua gentile risposta le auguro una buona giornata.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di reflusso e ansia. Nulla di grave e la terapia è appropriata


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, ho avoluto attendere qualche giorno per poterla aggiornare sulla mia problematica. L'assunzione del pantoprazolo mi ha dato qualche beneficio a livello di stomaco, niente più acidità. Ora però, è da qualche giorno che accuso un fastidio sotto entrambe le costole. Avverto una sensazione di dolore (sopportabile) quando premo con la mano o sono seduto su una sedia o sul divano. Da sdraiato o in piedi il fastidio tende ad assere molto più lieve. Per dovuta informazione, Le faccio presente che soffro di colon irritabile e non so se la cosa posse essere collegata in qualche modo. In attesa di una sua gentile risposta Le auguro una buona giornata.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di meteorismo (in colon irritabile)
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore per la sua gentile risposta. A tal proposito Le vorrei chiedere se l'assunzione del pantoprazolo per periodi prolungati è in qualche modo sconsigliato oppure è opportuno protrarre la cura per diverse settimane. Cordiali saluti