Utente
Salve! Ho 22 anni ed è da svariati mesi che ho una tosse secca e persistente ma abbastanza lieve.
È da un mese e mezzo a questa parte che spesso presento della febbricola (sui 37 gradi) associata a del dolore toracico soprattutto nella parte sinistra e tra le scapole (come un bruciore), la tosse aumenta anche se rimane sempre abbastanza lieve, e sempre associato a questi sintomi sento molta stanchezza, debolezza generale e un po’ di mal di stomaco (come se dovessi vomitare)
Tutto questo avviene solitamente la sera dopo mangiato e dura per circa 1 massimo 2 giorni.

Quando smette mi sento abbastanza bene e con energie in più.

Io pensavo a del reflusso e sinceramente spero che sia quello e non qualcosa di più grave.

Circa 30 giorni fa ho fatto una RX ai polmoni e non hanno trovato nulla.
Ora sono all’estero da un mese e tornerò tra una settimana circa... volevo sentire un parere di un’esperto e sapere se è il caso di allarmarsi, grazie

[#1]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
può trattarsi di reflusso, ma bisogna approfondire. Consulti anche un otorinolarigoiatra, e poi un gastroenterologo.
Intanto eviti di coricarsi dopo mangiato, aspetti almeno tre ore. E prima di mangiare assuma un procinetico.
Inoltre dorma con la sponda del letto un po' rialzata
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dr Fattorini

[#3] dopo  
Utente
Mi scusi Dr Fattorini avrei un’altra domanda... questa tipo di sintomatologia può essere anche associata ad un tumore? Con tutte le informazioni che girano su internet mi sta venendo il terrore che possa essere qualcosa di grave.
La cosa che mi fa strano è che questi sintomi si presentano per 1/2 massimo 3 giorni... e spesso noto che sono associati a stress e ansia.
Saprebbe anche dirmi a quali altri tipi di malattie sono associati questi sintomi?
Grazie in anticipo

[#4]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
16% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non c'è una sintomatologia caratteristica del "tumore" in senso lato. I tumori sono tanti e possono interessare una grande varietà di organi o apparati, e tutti con differente sintomatologia, anche molto differente da soggetto a soggetto.
Ma la paura del "tumore" è sempre uguale o simile a se stessa..
E l'ansia spesso genera o ingrandisce tale paura.
Ma in medicina le cose vanno prima sospettate, meglio se da un medico , poi soprattutto diagnosticate con segni e strumenti obiettivi e corretti.
Stia tranquillo e si faccia seguire con fiducia.
Cari saluti.
dr. Luano Fattorini