Utente 109XXX
Buongiorno,
ho 21 anni e ho sempre avuto difficoltà di digestione, con una peggioramento negli anni. Ho una digestione lunga, nonostante cerchi di mangiare poco, e fatico a digerire sempre più alimenti, soprattutto alla sera. Ho spesso sensazione di pesantezza allo stomaco ed eruttazioni.
Mi è stato consigliata una cura da fare per 10 giorni: LUCEN 20, una compressa prima di colazione, a giorni alterni, e LEVOPRAID, 15 gocce mezz'ora prima di pranzo e cena. Volevo sapere se può andare bene e se posso farla senza controllo del medico curante.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara Utente, la cura può andare bene, soprattutto per il secondo, serve sempre il controllo del medico curante.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Buonasera, innanzitutto la ringrazio per la risposta!
Scrivo per aggiungere qualche dettaglio riguardo al mio problema di digestione.
Sono stata dal gastroenterologo, che ha diagnosticato una dispepsia funzionale, motoria (non sò se uso i termini corretti), ma ha comunque consigliato esami del sangue e test per helicobacter pylori. Il mio medico curante ha poi aggiunto il test per l'intolleranza al lattosio.
Ora vengo al dunque: negli ultimo giorni ho notato di avere la pancia molto gonfia dei pasti, senza dolori, se non qualche fitta saltuariamente.
Di solito mi scarico in maniera abbastanza normale, anche se a volte le feci sono molli, altre volte sono un po' stitica per qualche giorno, altre volte ho dolori prima di defecare.
Non ho mai segnalato quest'ultima parte come sintomo perchè mi sembrava abbastanza normale, ma volevo sapere se è possibile che sia correlata con la dispepsia e cosa potrebbe essere.
La ringrazio di nuovo.
Saluti

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
cara utente, una sindrome dell'intestino irritabile giustifica tutti i suioi disturbi.
si faccia consigliare una terapia in tal senso.
cordiali saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica