Utente
Salve Dottori, vorrei un informazione.
Ad ottobre mi è stata diagnosticata la sindrome di Gilbert.

Ho fatto emocromo, ecografia addominale completa.
Tutto nella norma tranne ALT nell’ultimo esame, in cui il valore massimo era 41 ed io ho 44.
Ad ottobre avevo 29 su 55 (esame fatto in un ambulatorio privato) mentre in ospedale avevo appunto 44 su 41.

Ho fatto anche gamma gt che tra l’altro da 39 è sceso a 33, ho fatto ldh, ast ed era tutto nella norma tranne questo valore di alt.
Anche i valori di birilubina sono scesi (indiretta) mentre la diretta è sempre rimasta invariata addirittura sceso di uno.
Il mio dottore dice che la sindrome di Gilbert può dare questi valori di ALT appena sopra la norma.
Voi che dite?
Grazie

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Il riscontro occasionale di ALT di pochissimo eccedenti i valori normali, in assenza di altre alterazioni biochimiche, non ha significato clinico patologico.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottor Scuotto, grazie per avermi risposto. Si, gli altri esami sono a posto. Oltre a feci ed emocromo ho fatto anche questi esami con i seguenti esiti:
Gamma gt: 33
VES: 5
Ast (GOT): 22
ALT (GPT): 44*
Fosfatasi alcalina: 68
Amilasi: 35
Lipasi: 16
LDH: 162
Ferro: 73
Ferritina: 214
Aptoglobina: 1,36
Le lascio anche la bilirubina
Totale: 2,57
Diretta: 0,75
Indiretta: 1,82
Sino ad oggi è scesa solo indiretta e la diretta non ha avuto aumenti è solo scesa di 1, prima era 76, quindi niente di rilevante.

Cosa ne pensa di quell che ha detto il mio dottore? Io so che la sindrome non ha nulla a che vedere con i valori di ALT. Magari mi sbaglio. Grazie

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quel valore di AST non ha significato clinico patologico.
Non c'è relazione fra livelli di transaminasi e sindrome di Gilbert nella quale vi è soltanto un incremento della bilirubina indiretta.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottor Scuotto per la risposta. Per quanto riguarda la sua risposta non comprendo se si riferisce alla ALT o AST, ma presumo ALT. Per quanto riguarda la sindrome.. secondo i dati che le ho riportato.. concorda anche lei che si possa trattare di sindrome? E un’ultima cosa.. visto che l’ultima volta avevo 29 ed ora 44... questo aumento da cosa può dipendere? Fra il periodo tra un esame e l’altro ho assunto delle erbe fra cui camomilla, lavanda e valeriana, non so se questo possa influire, il mio medico dice di no. Grazie

[#5]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, intendevo ALT.
Non ha senso chiedersi da che cosa dipenda un incremento di valori se questi rientrano nei limiti (o li superano di poco in maniera da non assumere significato clinico, come in questo caso) perché questi numeri non sono fissi, ma oscillano tra una determinazione e l'altra.
Possono assumere senso soltanto se molteplici rilievi nel tempo si discostano sensibilmente dal range di normalità e se tali valori alterati si inseriscono in un quadro complessivo di altri esami che orientino una diagnosi.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#6] dopo  
Utente
Ah ok, perfetto. La ringrazio per avermi risposto in maniera esaustiva alle mie domande. Le auguro una buona giornata

[#7] dopo  
Utente
Ah mi scusi, giá che ci sono se è possibile le vorrei porle un’ultima domanda, almeno mi tolgo il dubbio. Nel caso di epatite... avrei avuto le transaminasi alte e anche qualche altro valore alto? Grazie

[#8]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì. In genere il profilo biochimico di una epatite è più complesso.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#9] dopo  
Utente
Ah ok, grazie Dottor Scuotto per la sua disponibilità nel soddisfare i miei dubbi. Le auguro una buona domenica e buone feste