Utente 181XXX
Gentili Dottori,
nel caso di una coppia in cui vi sia questo grado di parentela: trisnonno di un partner fratello con bisnonna dell'altro partner, il rischio di malattie genetiche all'interno della coppia può considerarsi pari a quello della media della popolazione o è indicata una consulenza genetica più approfondita?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Cara utente,

la presenza di una consanguineità tra due partner costituisce di per sé un rischio per malattie genetiche, questo rischio è maggiore rispetto a quello della popolazione. Sarebbe appropriata una consulenza genetica.

Cordialmente,
Dr.ssa Stefania Zampatti
-
I consulti online forniscono soltanto indicazioni, non sono sostitutivi della consulenza genetica